Attualità
area via carso

Ex Rivetti: tre capannoni e piste ciclabili

Così il progetto presentato dalla proprietà degli ex Rivetti. Gradimento del Comune

Ex Rivetti: tre capannoni e piste ciclabili
Attualità Biella Città, 14 Novembre 2021 ore 08:36

Ex Rivetti: tre capannoni e piste ciclabili

Il nuovo progetto di riqualificazione dell’area degli ex Rivetti è stata presentata ai consiglieri di maggioranza, dopo che i progettisti della proprietà hanno sottoposto al sindaco Claudio Corradino la nuova idea di riqualificazione dell’area stessa. Con parecchie novità rispetto alla proposta iniziale che era stata bocciata dallo stesso sindaco perché troppo “minimal” rispetto alla sua idea di sviluppo dell’area di via Carso.

Il nuovo progetto

Il grande fabbricato che si affaccia lungo via Carso verrà completamente recuperato, secondo l’idea dei privati che hanno sottoposto all’esame del sindaco la seconda idea dopo quella non accettata inizialmente. Verranno realizzati tre capannoni ben distinti, per andare ad ospitare attività commerciali, tra cui quelle legate alla ristorazione. Salendo da via Carso si andranno ad incontrare un primo stabile, di dimensioni più contenute, poi un secondo, separato da area parcheggi e piantumazioni, per giungere poi ad un terzo, leggermente più ampio. Tutti spazi divisi a lotti per attrarre attività. Per evitare di andare a congestionare la via Carso, inoltre, è prevista la realizzazione di una strada “alternativa” che andrà a tagliare l’attuale fabbricato degli ex Rivetti. Da qui la possibilità di ricavare nuovi spazi con la vista sul torrente Cervo e su buona parte del Biellese, grazie alla terrazza naturale che si affaccia proprio sul torrente. Insomma, un progetto che va a raccogliere le istanze dell’amministrazione comunale.

Piste ciclabili e polmone verde

L’altra grande parte del progetto è quella della realizzazione di nuove piste ciclabili in grado di collegare l’area degli ex Rivetti con il centro cittadino. E’ prevista anche la realizzazione di una nuova piazza e di un’area per lo sport, una vera e propria palestra a cielo aperto. Si andrà anche a valorizzare tutto il bosco presente verso via Carso, per la creazione di un parco naturale che misura più del doppio rispetto a quello dei giardini Zumaglini.

E.P.