Attualità
fondo tempia

Da Gaglianico a Krsko per la ricerca e per il benessere

La nuova impresa dei cicloamatori biellesi che nel 2021 raggiunsero Barcellona. La meta è la Slovenia verso una città gemellata del progetto Erasmus+

Da Gaglianico a Krsko per la ricerca e per il benessere
Attualità Biella Città, 21 Agosto 2022 ore 08:43

Da Gaglianico a Krsko per la ricerca e per il benessere

Ci sono l’amicizia tra i popoli e la solidarietà, insieme alla voglia di fare sport, nella nuova impresa dei cicloamatori biellesi che l’estate scorsa raggiunsero Barcellona in sei tappe, raccogliendo donazioni per i progetti di ricerca sul cancro alla prostata del Fondo Edo Tempia. Quest’anno la destinazione è la Slovenia e Paolo Maggia, membro del plotoncino e sindaco di Gaglianico, pedalerà anche in veste ufficiale di primo cittadino: l’arrivo è fissato a Krsko, una delle città gemellate con il Comune biellese per l’iniziativa Erasmus+ Sport, finanziata dall’Unione Europea con l’obiettivo di migliorare salute e benessere nelle piccole comunità anche attraverso l’attività fisica. Per raggiungerla, a Lorenzo Acquadro, Marco Guidetti e Massimiliano Morella, insieme a Maggia, serviranno quattro tappe tra i 151 e i 218 chilometri ciascuna e altrettanti giorni in sella.

Quando partirà l'evento

Il via sarà dato sabato 3 settembre dalla piazza del Municipio di Gaglianico. Il primo giorno porterà i ciclisti a Montichiari, in provincia di Brescia. Seguiranno le tappe con destinazione Mestre e poi Trieste per superare il confine nel quarto e ultimo giorno di fatica e raggiungere la destinazione. Il gruppetto sarà sempre accompagnato da un furgone-ammiraglia di appoggio guidato da Giovanni Puddu. In parallelo, ma con tappe più brevi e qualche giorno in più sui pedali, percorrerà lo stesso tragitto anche Mauro Casotto, comandante della polizia locale di Gaglianico, che utilizzerà una bicicletta a pedalata assistita.

Città legata all'Erasmus

Krsko è, con il centro alle porte di Biella, Viana d Alentejo (Portogallo) e Svilegrad (Bulgaria), una delle quattro città che hanno partecipato insieme al bando ottenendo il sostegno dell’Unione Europea. «Questa è una delle occasioni – dice Paolo Maggia – per rinsaldare il nostro legame. Ma è importante anche il sostegno al Fondo Edo Tempia che ci sarà accanto per le iniziative legate al progetto Erasmus +. Per esempio nei prossimi mesi, quando le delegazioni delle altre tre città saranno ospiti a Gaglianico, è prevista una visita alla sede del Fondo perché possano guardare da vicino il lavoro dell’associazione e le attività che propone, specialmente quelle legate al benessere e all’attività fisica».

Ecco come contribuire

Anche in questa occasione alla pedalata si unisce una raccolta fondi.

Chiunque può contribuire con un versamento attraverso il portale internet Rete del Dono, raggiungibile a questo link: https://www.retedeldono.it/it/progetti/fondo-edo-tempia/saliamo-ancora-in-bici-per-la-ricerca. Come in occasione della Biella-Barcellona del 2021, le offerte daranno sostegno al progetto di prevenzione e ricerca sul cancro alla prostata MetaPsa che il Fondo porta avanti con il doppio obiettivo di validare un nuovo sistema per la diagnosi precoce (ingaggiando come volontari anche gli uomini che si sottopongono al test del Psa) e di diffondere in modo più capillare informazioni utili alle persone che hanno raggiunto la fascia di età nella quale aumentano i rischi di ammalarsi. I cicloamatori autori dell’impresa, tra l’altro, sono diventati non solo sostenitori ma protagonisti del progetto, presentandosi agli ambulatori del Fondo per rispondere al questionario sugli stili di vita, effettuare l’esame del sangue e la visita urologica, primi passi per entrare nel gruppo di volontari che aiutano ad accumulare dati preziosi per la ricerca.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter