Attualità
IL CASO

Cossato, l'ordinanza anti-smog divide la città

Al fine di limitare le emissioni inquinanti in atmosfera, è stato stabilito il divieto di circolazione dalle ore 0 alle 24 di tutti i giorni (festivi compresi). Ecco gli altri dettagli. 

Cossato, l'ordinanza anti-smog divide la città
Attualità Cossatese, 14 Gennaio 2023 ore 17:00

Al fine di limitare le emissioni inquinanti in atmosfera, è stato stabilito il divieto di circolazione dalle ore 0 alle 24 di tutti i giorni (festivi compresi). Ecco gli altri dettagli.

L'ordinanza

Nell’ambito del piano d’intervento operativo per il miglioramento della qualità dell’aria nel Comune di Cossato, il sindaco Enrico Moggio ha emesso una ordinanza che tiene conto delle direttive europee sulla qualità dell’aria e di una specifica ordinanza, emessa dalla Regione Piemonte, a seguito delle disposizioni Ue, che riguarda i centri abitati dei Comuni con oltre 10 mila abitanti.
Pertanto, al fine di limitare le emissioni inquinanti in atmosfera, è stato stabilito il divieto di circolazione dalle ore 0 alle 24 di tutti i giorni (festivi compresi), di tutti i veicoli adibiti al trasporto di persone (categoria M1, M2 e M3) ed adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) con omologazione inferiore o uguale ad Euro 2, per i veicoli alimentati a benzina e per i veicoli dotati di motore diesel, e con omologazione inferiore o uguale ad Euro 1, per i veicoli alimentati a GPL e metano. Ed un divieto di circolazione veicolare, dalle 8,30 alle 18,30 nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dal 15 settembre di ogni anno al 15 aprile dell’anno seguente, dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone (M1, M2, M3) ed adibiti al trasporto merci (N1, N2, N3) con omologazione uguale ad Euro 3 ed Euro 4.
Inoltre, dal 16 settembre 2023, il divieto sarà esteso ai veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone (M1, M2, M3) ed adibiti al trasporto merci (N1, N2, N3) con omologazione uguale ad Euro 5.

Le limitazioni

Le limitazioni riguardano il centro abitato di Cossato, fatta eccezione per alcune strade ed aree adibite a parcheggi pubblici e loro accessi, nonché la porzione di centro abitato esterna al perimetro delimitato. L’area indicata con il colore rosa è quella del centro e le ‘’P’ indicano i principali parcheggi pubblici esistenti. Tutti i veicoli non autorizzati a circolare nelle zone del centro perché troppo inquinanti, dovranno munirsi di un apposito gps, che registrerà il chilometraggio percorso nei centri abitati delle città con oltre 10 mila abitanti, che non potrà superare i 1000 km. all’anno, acquistandolo al prezzo di 30 euro. Inoltre, l’automobilista dovrà pagare 20 euro all’anno. L’indicazione del livello di allerta (colore del livello) viene comunicata, periodicamente, tramite i seguenti siti internet: sito di Arpa Piemonte e sito del Comune di Cossato. Per ulteriori informazioni, ci si può rivolgere alla Polizia Locale, in piazza Pace, o contattando l’Urp di Biella: per telefono 0114321019 - oppure per mail: urpbiella@regionepiemonte.it.
Franco Graziola

Seguici sui nostri canali