Attualità

Come fermare la caduta dei capelli?

Come fermare la caduta dei capelli?
Attualità 28 Dicembre 2021 ore 07:02

I capelli forti e folti sono sinonimo di giovinezza e attrattiva - di conseguenza, se i capelli iniziano a cadere, una persona avverte un disagio psicologico. La caduta dei capelli ha molte cause diverse. I capelli sani dipendono dalla cuticola interna con squame che tengono insieme i fili. Quando queste squame cadono, i capelli possono seccarsi e alla fine separarsi, causando danni, rotture e altri sintomi come rughe e secchezza. 

Fortunatamente, la caduta dei capelli nella maggior parte dei casi può essere fermata, l'importante è non “automedicarsi” e, al primo segno, rivolgersi al tricologo esperto. Puoi dare un'occhiata nel più grande negozio online di cosmetici e profumeria MAKEUP https://makeup.it/brand/30469/, dove troverai un ampio assortimento di prodotti anticaduta per capelli. Sarà facile scegliere i cosmetici adatti alle proprie esigenze, in base a recensioni dei clienti, composizione o limiti di età.

Cause comuni della caduta dei capelli

Scopri di più su alcune delle cause più comuni di rottura dei capelli e cosa puoi fare.

  1. Dieta

C'è molta verità nel vecchio detto "sei ciò che mangi", specialmente quando si tratta di salute dei capelli e della pelle. Alcuni nutrienti aiutano a far crescere i capelli e prevengono la rottura da danni.

Assicurati di avere abbastanza zinco, ferro e acido folico nella tua dieta quotidiana. Proteine ​​e antiossidanti adeguati (trovati negli alimenti vegetali) possono anche mantenere i capelli sani. Queste sono le prime cinque vitamine per la crescita dei capelli.

  1. Stress

Ci sono molte prove che mostrano il legame tra stress e caduta dei capelli. Lo stress fa sì che i follicoli diventino latenti, così che i capelli nel mezzo del ciclo di crescita possono rompersi. Potresti anche notare che i vecchi capelli cadono. La gestione dello stress può quindi portare a capelli sani.

3. Capelli secchi

I capelli insolitamente secchi sono uno dei precursori del loro deterioramento e rottura.  Assicurati di usare acqua tiepida, non troppo calda, quando lavi i capelli: quest'ultima può portare a un'ulteriore secchezza. Se le punte sono secche, si consiglia di concentrare lo shampoo solo sul cuoio capelluto. Si consiglia anche di rinunciare al balsamo. Se hai poco tempo, applica un balsamo spray prima di pettinare i capelli bagnati.

  1. Styling eccessivo

La permanente, la stiratura e la colorazione professionali possono far sembrare i tuoi capelli più sani dopo la prima o la seconda seduta, ma se fai queste operazioni troppo spesso, la cuticola potrebbe rompersi e danneggiare i capelli. American Academy of Dermatology (AAD) consiglia di estendere l'intervallo tra queste sessioni a 8-10 settimane, se possibile. Nel frattempo, puoi provare una maschera per capelli.

5. Danno dal calore

Per ottenere i migliori risultati dall'asciugacapelli, sia per capelli lisci che per quelli ricci, è necessario molto calore. Tuttavia, se usato in modo errato o eccessivo, potrebbe danneggiare le cuticole a causa delle temperature estreme. Puoi proteggere i capelli utilizzando uno spray termoprotettore.

Consigli utili per capelli sani

Per prevenire un'ulteriore rottura dei capelli, prendi in considerazione i seguenti suggerimenti per la cura:

  • Usa lo shampoo e il balsamo dopo il tipo di capelli.
  • Prova a lasciar asciugare i capelli naturalmente, quando possibile.
  • Considera un nuovo stile di capelli che richieda una manutenzione meno dannosa da parte tua.
  • Segui una dieta equilibrata per assicurarti che i tuoi capelli ricevano tutti i nutrienti di cui hanno bisogno.
  • Evita di indossare cappelli stretti: usali solo per proteggerti dal sole.

La perdita dei capelli può essere frustrante. La buona notizia è che la maggior parte delle cause alla base di questo “fenomeno” può essere corretta modificando lo stile di vita. Tuttavia, se stai riscontrando la caduta dei capelli dopo aver apportato modifiche alla tua dieta e alla tua routine di cura, potrebbe essere il momento di consultare uno specialista per escludere eventuali problemi medici.

Seguici sui nostri canali