Attualità
SALUSSOLA

Caro energia, no a concorso luminarie

Lo ha deciso il Comune per rispetto a privati e imprese. «Diamo segnale di risparmio». Ma non mancheranno addobbi ed eventi per festeggiare il Natale. 

Caro energia, no a concorso luminarie
Attualità Basso Biellese, 29 Ottobre 2022 ore 17:00

Lo ha deciso il Comune per rispetto a privati e imprese. «Diamo segnale di risparmio». Ma non mancheranno addobbi ed eventi per festeggiare il Natale.

Caro energia

Niente luci in paese nel periodo natalizio e niente concorso per le migliori luminarie: questa la decisione dell’Amministrazione comunale di Salussola di fronte al caro energia che sta mettendo in difficoltà imprese e famiglie. Ma gli appuntamenti che rappresenteranno lo spirito natalizio ci saranno.

L’annuncio

«Si stanno avvicinando le feste natalizie e mai come quest’anno saranno particolari. In questo momento difficile per le famiglie e le imprese dovuto al rincaro dei costi energetici, l’Amministrazione comunale non intende bandire il “Concorso Luminarie natalizie” come avvenuto nei precedenti anni, per non gravare di ulteriori costi. È fondamentale dare un segnale anche minimo di risparmio. Oggi più che mai diventa importante».

Oltre al concorso delle luminarie l’intero paese non verrà illuminato:

«Negli anni scorsi, per una questione burocratica, l’Amministrazione era obbligata a chiedere ai privati cittadini di poter collegare le luci di Natale alla corrente appunto privata - spiega l’assessore Massimo Canella -. Tuttavia non ci sentiamo di chiedere nuovamente questa disponibilità. Pertanto quest’anno non ci saranno luci, ma ciò non vuol dire che il Natale non si sentirà tra le vie e frazioni di Salussola».

«Sono convinta - commenta il sindaco Manuela Chioda - che questo segnale di rispetto per i salussolesi fosse di fondamentale importanza e siamo contenti di aver preso questa decisione. Il caro bollette sta gravando su tutti e non ci sembrava corretto che passasse in secondo piano».

Come funziona il concorso

Il concorso delle luminarie natalizie è iniziato tre anni fa ed è un evento abbastanza atteso, in questa occasione i cittadini abbelliscono con luci e fantasia le proprie casa e, dopo un’attenta valutazione di un gruppetto di giudici, vengono scelti i primi 3 che riceveranno dei premi in denaro.

La proposta per quest’anno

«Non vogliamo lasciare il paese spoglio - spiega l’assessore Canella -. Chiediamo di dare una veste natalizia a Salussola mettendo un addobbo davanti alle abitazioni, per dare un segno di gioia e speranza. Non saranno accese le luminarie ma sarà accesa la luce dei nostri cuori che illumineranno il prossimo Natale, ricco di speranza e felicità per tutte le nostre famiglie».

Le altre iniziative in cantiere. Chi vorrà festeggiare il Natale non rimarrà comunque deluso: infatti l’Amministrazione insieme alle associazioni del paese sta organizzando, per ora, due mercatini natalizi a Santa Lucia (probabilmente l’11 dicembre) e a San secondo. Durante questo secondo appuntamento sarà possibile visitare i presepi della frazione e verrà probabilmente preparato un piatto da asporto a base di polenta. Non mancherà l’arrivo di Babbo Natale in treno neanche quest’anno, per la gioia dei più piccoli. Infine verrà consegnato il pacco di Natale agli ultra ottantenni come tutti gli anni e, in più, per ritrovarsi insieme e riprendere le tradizioni pre pandemia, verrà offerto loro il pranzo di Natale in Pro Loco.

«Stiamo lavorando per questi appuntamenti - commenta l’assessore Canella - in modo da non perdere le nostre tradizioni natalizie nonostante le sfide che ci sta ponendo davanti, ancora una volta, il futuro».

Annachiara Ziliani

Seguici sui nostri canali