Attualità
Sanità

Campagna vaccinale biellese: gli aggiornamenti di ASLBI

Nel fine settimana sarà attivo anche l’hub di Cavaglià, con oltre 400 appuntamenti programmati.

Campagna vaccinale biellese: gli aggiornamenti di ASLBI
Attualità Biella Città, 14 Gennaio 2022 ore 18:41

Ulteriore accelerata per la campagna vaccinale dell’ASLBI. I numeri, già in costante e graduale aumento nei giorni scorsi tra prime, seconde e terze dosi, nel fine settimana prevedono una programmazione di somministrazioni che si attesta sulle 1.900 inoculazioni giornaliere, target regionale fissato per questo periodo della campagna. Oltre agli hub aperti di norma sul territorio, sabato 15 gennaio sarà attivo anche il centro vaccinale del Salone Polivalente di Cavaglià.

I numeri di gennaio

Nei quattro giorni da lunedì 10 a giovedì 14 gennaio la media di vaccinazioni effettuate è stata di oltre 1.880 per data. Quota 1.900 somministrazioni giornaliere programmate è stata superata giovedì 13 e venerdì 14 gennaio, rispettivamente con 1.940 e 1.957 appuntamenti. Sabato 15 gennaio gli appuntamenti saranno 2.029, domenica 16 gennaio 1.810 e lunedì 17 gennaio 1.902. La media degli appuntamenti programmati dal 13 al 17 gennaio è quindi di 1.928.

L'hub di Cavaglià

Sabato al Salone Polivalente di Cavaglià saranno 438 gli appuntamenti, grazie alla collaborazione offerta dalle amministrazioni comunali della zona, dai Medici di Medicina Generale e dai gruppi di volontariato. Oltre agli appuntamenti programmati, sarà possibile aderire con accesso diretto dalle ore 9 alle 18, secondo le ultime modalità previste per le diverse fasce d’età e categorie di rischio.

Gli altri centri vaccinali

L’hub dell’Ospedale di Biella sarà aperto per tutto il fine settimana dalle ore 9 alle 19 al Centro Prelievi e dalla ore 14 alle 19 in Piastra A; gli hub della sede Biver Banca, del Cantinone della Provincia di Biella e della Casa della Salute di Cossato sarà aperti sia sabato che domenica dalle ore 9 alle 19.
Oltre agli appuntamenti programmati, sarà possibile aderire con accesso diretto secondo le ultime modalità previste per le diverse fasce d’età e categorie di rischio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter