Menu
Cerca
Contro la Discriminazione

Cacciata dalla Partita del cuore perché donna, la solidarietà di Azzolina: “Sappiamo usare piedi e testa”

In un video su Instagram Aurora Leone attrice del gruppo comico dei The Jackal, denuncia di esser estera vittima di discriminazione "in quanto donna".

Cacciata dalla Partita del cuore perché donna, la solidarietà di Azzolina: “Sappiamo usare piedi e testa”
Attualità 25 Maggio 2021 ore 11:41

“Non ci volevo credere, ho pensato ad uno scherzo. Allontanata perché donna?? Rivelo un segreto: le donne sanno usare i piedi ma anche la testa. A differenza di qualcun altro”. Così l’ex ministra biellese, Lucia Azzolina, interviene sull’esclusione di Aurora Leone dalla “Partita del cuore” che andrà in scena stasera all'Allianz Stadium di Torino tra Nazionale Cantanti e la squadra dei Campioni per la Ricerca.

Cacciata dalla Partita del cuore

In un video su Instagram Aurora Leone attrice del gruppo comico dei The Jackal, denuncia di esser estera vittima di discriminazione "in quanto donna".

 

I fatti

L’attrice, come riporta ANSA, dice di essere stata convocata per la partita nel team dei Campioni insieme al collega Ciro Priello. Nelle sue storie su Instagram racconta insieme lui che durante la cena ufficiale della vigilia della partita, il direttore generale della nazionale cantanti Gianluca Pecchini si è avvicinato al loro tavolo invitandoli ad alzarsi e ad andarsene dal tavolo della squadra, perché "non aperto alle donne": "vai al tavolo delle donne", avrebbe aggiunto Pecchini. La ragazza ha reagito dicendo "ma io non sono un'accompagnatrice, sono stata convocata".