Attualità
tariffe in aumento

«Bielmonte pronta, manca solo la neve»

Orleoni: «Ma prezzi energia alle stelle, giornaliera costerà tra il 15 e 20% in più»

«Bielmonte pronta, manca solo la neve»
Attualità Valli Mosso e Sessera, 20 Novembre 2022 ore 09:29

«Bielmonte pronta, manca solo la neve»

Con la prima spolverata di neve sulla montagne, si riaccende la voglia di sci e sport invernali, anche se su tutto incombe il rincaro dell'energia (con le inevitabili ripercussioni) e il ricordo dell'inverno più secco di sempre, senza dimenticare la pandemia con chiusura totale del 2020/21.
A Bielmonte la scorsa stagione è stata comunque positiva grazie anche al nuovo bacino artificiale che ha consentito di produrre la neve programmata e di conseguenza garantire il fondo per la pista del Piazzale e del Monte Cerchio dove si sono svolte numerose competizioni regionali, nazionali ed internazionali. Ma cosa ci attende per il prossimo inverno, tra stazioni che chiudono, rincari e lo spettro della mancanza di precipitazioni?

Parla Orleoni

Ne parliamo con Gianpiero Orleoni responsabile di Icemont la società che gestisce gli impianti dell'Oasi Zegna: «A breve usciremo con le nuove tariffe e stiamo cercando di capire di "che morte dobbiamo morire" per i rincari energetici, ma non ci sono molte certezze sul futuro da poter fare delle previsioni - spiega Orleoni che è anche Presidente di Arpiet l’Associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune -. Per contenere e ottimizzare i costi stiamo approntando un piano strategico che ci consentirà di economizzare il più possibile, come ad esempio posticipare le aperture oppure produrre la neve programmata solo quando fa molto freddo perché aumenta la resa. Siamo anche in attesa di capire se arriveranno aiuti da parte dello Stato».

Tariffe aumentano del 15/20%

«L'aumento rispetto alla scorsa stagione sarà di circa il 15/20 per cento a fronte di un aumento del costo dell'energia del 100 per cento, voce che è comunque seconda al costo del personale. Poi c'è da considerare anche il gasolio che si utilizza per battere le piste con i gatti delle nevi».

Date di apertura

«Dipenderà dal meteo, se possibile il weekend prima Natale o magari già per l'8 dicembre anche se probabilmente fino alle vacanze saremo aperti solo nei fine settimana».

Roberto Lanza

Seguici sui nostri canali