Attualità
miniserie animata

Biella tra i più visti su Netflix: serie già cult di Zerocalcare è ambientata in città

"Strappare lungo i bordi", subito acclamata da pubblico e critica, è una storia che da Roma porta fino al Piazzo. Sono sei episodi da 15' minuti da vedere tutti d'un fiato.

Biella tra i più visti su Netflix: serie già cult di Zerocalcare è ambientata in città
Attualità Biella Città, 19 Novembre 2021 ore 10:27

Biella tra i più visti su Netflix: la serie animata già cult di Zerocalcare è ambientata in città.

Il personaggio di Zerocalcare, dal quartiere romano di Rebibbia, dove vive tra disagi, manie e considerazioni demenziali ma non troppo, fino ai 190 Paesi coperti da Netflix, passando (a sorpresa) da Biella che diventa protagonista n.ella seconda parte di "Strappare lungo i bordi", miniserie d'animazione italiana scritta e diretta appunto da Zerocalcare, pseudonimo del fumettista Michele Rech.

Biella tra i più visti su Netflix con Zerocalcare

Irriverente, demenziale e dal linguaggio non sempre corretto, e sempre con forte cadenza romanesca,  la miniserie propone tanti flashback e aneddoti che spaziano dalla sua infanzia ai giorni nostri.

Zerocalcare, insomma, come al solito racconta compulsivamente se stesso, il suo mondo e suoi amici di sempre come Sarah e Secco. E ci sarà poi, ovviamente l'armadilllo, la sua terribile coscienza, a cui darà invece voce Valerio Mastandrea.

Niente spoiler

Si parte da Roma e si arriva a Biella, molto ben disegnata specialmente nella parte dove Zero e i suoi amici camminano al Piazzo, dove la storia si svilupperà verso il finale, trattando un tema molto serio, sul quale il fumettista vuole sensibilizzare chi guarda.

Ma per ora (per rispetto di chi ancora non l'ha visto) niente spoiler, ci sarà modo di (ri)parlarne.

Sono sei episodi da 15' minuti ciascuno da vedere tutti d'un fiato.

Rilasciata il 17 novembre, la serie già cult ha scalato la classifica italiana dei più visti di Netflix.