Attualità
Caduti

Biella città della memoria: Nuraghe Chervu non smette di ampliarsi

Il nuovo tassello del monumento è stato consegnato al vice sindaco Moscarola, a Battista Saiu e ad un gruppo di alpini biellesi.

Biella città della memoria: Nuraghe Chervu non smette di ampliarsi
Attualità Biella Città, 23 Settembre 2022 ore 15:39

Il lastricato della memoria ai piedi del Nuraghe Chervu in corso Lago Maggiore, monumento biellese volto a ricordare i caduti della Grande Guerra è destinato a diventare uno dei più inclusivi di tutta Italia. Nella mattinata di ieri, alle pietre di riuso già presenti è stata aggiunta quella di Calco, piccolo comune della provincia di Lecco, contornata dal numero 36, rappresentante dei suoi caduti durante il primo conflitto mondiale. Il nuovo tassello del monumento è stato consegnato da una delegazione di Calco al vice sindaco Moscarola, al presidente del circolo sardo Battista Saiu e ad un gruppo di alpini capitanati da Alberto Ferraris.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter