Attualità
Della sezione di Biella

Assemblea Avis: numeri record per donazioni (oltre 4300) e giovani volontari

Il presidente Tivelli: "E' importante allargare ancor di più il vivaio di donatori sempre pronti a donare in caso di necessità e in breve tempo".

Assemblea Avis: numeri record per donazioni (oltre 4300) e giovani volontari
Attualità Biella Città, 08 Marzo 2022 ore 09:41

Assemblea Avis: numeri record per donazioni (oltre 4300) e giovani volontari.

Oltre 4.300 donazioni

Vola il numero degli iscritti con 182 nuove iscrizioni e donazioni, oltre 4300. Ora l’obiettivo è l’autosufficienza per la ripresa degli interventi post emergenza. Si cercano nuovi donatori. Sono numeri record quelli illustrati all’assemblea di Avis Biella dal giovane Presidente della sezione cittadina che ha visto un 2021 positivo con la crescita di donazioni e di giovani iscritti che superano quota 3500.

Gesto di altruismo

In un tempo in cui l’impegno civile sembra attraversare una crisi senza precedenti, complici anche le limitazioni dei due anni passati, sono sempre di più - e sempre più giovani - i biellesi che si avvicinano alla donazione del sangue. Un gesto di altruismo che porta con sé uno di stile di vita sano e di controlli costanti della salute.

182 i nuovi volontari

La sezione di Biella ha visto infatti incrementare il proprio numero di donatori di ben 182 nuovi volontari che raggiungono quota 3543 donatori attivi. Il più giovane iscritto, classe 2004, ha appena compiuto 18 anni. Le donazioni hanno invece superato l’obiettivo di raccolta di 4200 sacche arrivando a 4323: nel dettaglio sono state raccolte 3837 sacche di sangue intero e 486 di plasma. Un risultato reso possibile grazie al grande impegno del Servizio Trasfusionale dell’Asl di Biella diretto da Francesca Vaniglia che, con la collaborazione di tutte le associazioni e i volontari, è riuscito ad assicurare all’ospedale e al territorio la piena autosufficienza di sangue. Presenti all’incontro anche i massimi esponenti dell’Asl: il direttore generale, Mario Sanò, e il direttore amministrativo, Paolo Garavana. Il loro intervento di saluto è stato accolto dall’applauso dei donatori in sala consolidando ancora una volta il rapporto di grande collaborazione che lega l’Avis e l’Azienda Sanitaria Locale di Biella.

C'era il presidente regionale

Presente all’Assemblea anche il presidente regionale Avis Piemonte, Luca Vannelli. “Stiamo uscendo pare da questo stato di emergenza con il quale abbiamo convissuto per due anni”, afferma il presidente di Avis Biella Lorenzo Tivelli, che aggiunge: “Ora che le sale operatorie e l’attività dell’ospedale riprenderanno a pieno ritmo e oltre, dati i tanti interventi da recuperare, il sangue potrebbe non bastare ed ecco perchè è importante allargare ancor di più il vivaio di donatori sempre pronti a donare in caso di necessità e in breve tempo”.

Ecco chi può donare

Si ricorda che la donazione del sangue è un gesto volontario, gratuito, periodico ed anonimo. Consente di tenere sotto controllo la propria salute e promuove uno stile di vita sano. Per donare è necessario essere maggiorenni, pesare almeno 50 chili e godere di buona salute. La donazione di sangue viene effettuata in ospedale con materiali sterili e monouso senza alcun rischio per la salute. La durata varia da 6 a 8 minuti in media. La segreteria Avis resta a disposizione per ulteriori domande e per raccogliere le adesioni della comunità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter