Volo notturno, a Cossato si inaugura la pista

Volo notturno, a Cossato si inaugura la pista
Altro 22 Gennaio 2017 ore 10:18

COSSATO – Dopo il positivo collaudo da parte del responsabile  regionale del servizio di elisoccorso, avvenuto nelle scorse  settimane,  la sera di venerdì 10 febbraio, è prevista l’inaugurazione, con una simulazione di atterraggio notturno, della pista realizzata nel campo di calcio della Picchetta, «alla quale – spiega l’assessore Moggio – la popolazione è invitata ad assistere».

Spiega lo stesso assessore: «A fare il primo volo di prova  sarà un elicottero del 118, proveniente da Torino (salvo imprevisti legati ad emergenze, in quanto, in Piemonte, c’è soltanto un elicottero abilitato all’atterraggio notturno). L’elicottero sarà equipaggiato per un intervento di emergenza e, sul posto, sarà presente anche un’ambulanza di supporto, come se ci fosse davvero un ferito da trasportare, in modo da simulare la procedura e verificare che tutto funzioni, anche per l’entrata e l’uscita dell’ambulanza».

Il sindaco, Claudio Corradino, aggiunge: «Si tratta di un nuovo servizio, molto importante. Nelle emergenze, infatti, ogni minuto è prezioso per salvare una vita».

Essendo il campo sportivo già illuminato, non è stato necessario effettuare dei grandi lavori per poterlo adattare a pista di atterraggio del 118. Sono stati spesi, infatti, poco meno di mille euro e gli interventi realizzati sono stati concordati con il dipartimento di emergenza regionale, con cui la Giunta si è relazionata.

Sono state anche individuate altre due possibili piste per i voli diurni nei campi sportivi di Parlamento e del ‘’Fila’’ in via Amendola per coprire la città anche ad ovest e al centro.

«In realtà, di giorno, l’elisoccorso, quando è possibile, – fa rilevare il vicesindaco Moggio, che è anche medico del 118 – atterra preferibilmente vicino al luogo dove è avvenuto l’incidente».

Franco Graziola

COSSATO – Dopo il positivo collaudo da parte del responsabile  regionale del servizio di elisoccorso, avvenuto nelle scorse  settimane,  la sera di venerdì 10 febbraio, è prevista l’inaugurazione, con una simulazione di atterraggio notturno, della pista realizzata nel campo di calcio della Picchetta, «alla quale – spiega l’assessore Moggio – la popolazione è invitata ad assistere».

Spiega lo stesso assessore: «A fare il primo volo di prova  sarà un elicottero del 118, proveniente da Torino (salvo imprevisti legati ad emergenze, in quanto, in Piemonte, c’è soltanto un elicottero abilitato all’atterraggio notturno). L’elicottero sarà equipaggiato per un intervento di emergenza e, sul posto, sarà presente anche un’ambulanza di supporto, come se ci fosse davvero un ferito da trasportare, in modo da simulare la procedura e verificare che tutto funzioni, anche per l’entrata e l’uscita dell’ambulanza».

Il sindaco, Claudio Corradino, aggiunge: «Si tratta di un nuovo servizio, molto importante. Nelle emergenze, infatti, ogni minuto è prezioso per salvare una vita».

Essendo il campo sportivo già illuminato, non è stato necessario effettuare dei grandi lavori per poterlo adattare a pista di atterraggio del 118. Sono stati spesi, infatti, poco meno di mille euro e gli interventi realizzati sono stati concordati con il dipartimento di emergenza regionale, con cui la Giunta si è relazionata.

Sono state anche individuate altre due possibili piste per i voli diurni nei campi sportivi di Parlamento e del ‘’Fila’’ in via Amendola per coprire la città anche ad ovest e al centro.

«In realtà, di giorno, l’elisoccorso, quando è possibile, – fa rilevare il vicesindaco Moggio, che è anche medico del 118 – atterra preferibilmente vicino al luogo dove è avvenuto l’incidente».

Franco Graziola

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli