Vigliano e Candelo unite nella Memoria

Vigliano e Candelo unite nella Memoria
15 Gennaio 2015 ore 10:45

Continua la collaborazione tra i Comuni di Vigliano e Candelo, questa volta anche con la Chiesa Evangelica della Riconciliazione di Biella e il patrocinio la Comunità Ebraica di Biella e Vercelli. Grazie all’unione delle forze, nei due paesi verrà celebrata con una serie di eventi la Giornata della Memoria. Primo appuntamento domani, alle 18,15, in biblioteca a Vigliano,  con la mostra fotografica sulla Shoah, “Lontani dall’oblio”, realizzata dal fotografo biellese Roberto Ramella, che nel corso di alcuni viaggi ha immortalato con il suo obiettivo luoghi come i campi di Auschwitz Birchenau, Mauthausen e il ghetto di Venezia.

Il programma.   «Il pomeriggio si aprirà con una serie di canti ebraici accompagnati da musica di chitarra di Enrico Alberti – spiega il presidente del consiglio della biblioteca, Fausta Bolengo – poi porteranno il loro saluto i sindaci di Vigliano Cristina Vazzoler e di Candelo Mariella Biollino, il pastore della Chiesa Evangelica Alberto Antonello. Il fotografo Roberto Ramella illustrerà il suo lavoro. Sono state invitate a partecipare le scuole, il gruppo Alpini, l’associazione Combattenti e Reduci e tutta la cittadinanza». La mostra resterà aperta sino al 23 gennaio, dal lunedì al sabato, dalle 14,30 alle 18. Poi da venerdi 6 febbraio sarà visitabile nella biblioteca di Candelo.

Collaborazione. «Lavorare su progetti culturali integrati – affermano i sindaci Biollino e Vazzoler – è un modo per favorire anche la collaborazione tra le nostre due biblioteche, che già da tempo lavorano insieme nell’ambito del progetto “In Vitro”. È importante  conoscere la cultura ebraica biellese e la Shoah per meglio comprendere le ramificazioni del pregiudizio e del razzismo; per realizzare una pacifica convivenza tra etnie, culture e religioni differenti,  per permettere anche la maturazione consapevole nei giovani di un’etica della responsabilità individuale e collettiva».

A Candelo. Sabato 31 gennaio, nella Sala degli Affreschi di Candelo, alle ore 21, si svolgerà lo spettacolo “Frammenti dal Silenzio” atto unico di Ferdinando Crini. La realizzazione è della compagnia “I vagamente instabili”, per la regia di  Gigi Mosca. Interpreti: Dante Andreasi, Elisabetta Fabbri, Giulia Tori. Musiche: Valeria Ubertino, chitarra.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità