Via Milano: niente soldi, ma lavori da fare

Via Milano: niente soldi, ma lavori da fare
10 Maggio 2015 ore 12:56

VIGLIANO BIELLESE – Da anni la via Milano ha bisogno di lavori di sistemazione e manutenzione. C’erano centinaia di migliaia di euro che parevano pronti per essere spesi, ma  i soldi promessi dalla Regione Piemonte non sono mai arrivati e la via è rimasta così com’è.

«Via Milano è da sistemare – ammette il  vice sindaco Valeriano Zucconelli – ma mancano i soldi. C’era un piano di sistemazione che comportava un importo di 1.025.000 euro, a cui il Comune doveva compartecipare con la metà della spesa,  circa 500 mila euro, ma tutto è rimasto solo sulla carta. Ora stiamo cercando di far passare in Regione un discorso al contrario, di questo tipo: siccome il Comune doveva partecipare con la metà della spesa al progetto che è naufragato, ma nel frattempo  ha investito per interventi vari negli anni, circa 200mila euro, voi Regione ci riconoscete la metà della spesa sostenuta sinora, cioè almeno 100.000 euro? Altrimenti vedremo di operare per piccoli lotti di lavori, a cominciare dall’individuare una cifra già nel prossimo bilancio di previsione che vorremmo approvare entro la fine di maggio».

Il consiglieri di minoranza Filippo Fassina, a metà aprile aveva interpellato il sindaco  sulla manutenzione della via: «Considerato lo stato attuale del sedime stradale di via Milano, che ha subito gravi danneggiamenti non soltanto a livello superficiale, e tenuto conto che la manutenzione effettuata negli ultimi anni è stata limitata a piccoli interventi a carattere di rattoppo e non sembra più sufficiente a garantire la sicurezza della via», il consigliere chiedeva  come l’amministrazione comunale intendesse «gestire la manutenzione ordinaria e straordinaria della via durante tutto il mandato,  quali sono gli interventi indispensabili e urgenti che saranno attuati a breve termine,  quale progetto intendano portare a compimento per una sistemazione adeguata e decorosa, che garantisca a medio termine la sicurezza per gli utenti». 

In Consiglio comunale il vice sindaco Valeriano Zucconelli  ha rassicurato Fassina: «Mi ha  risposto che c’erano 150 mila euro pronti per via Milano – spiega il consigliere -. Poi però la sindaca Cristina Vazzoler ha dichiarato che via Milano è provinciale e quindi tocca a loro provvedere. Allora mi pongo il problema: mi è stata data una notizia falsa? Mi sembra un atteggiamento poco responsabile. Occorre andare a battere i pugni sul tavolo del responsabile della Provincia  e chiedere con forza un intervento, oppure prendersi carico della situazione e risolverla».

Sante Tregnago

VIGLIANO BIELLESE – Da anni la via Milano ha bisogno di lavori di sistemazione e manutenzione. C’erano centinaia di migliaia di euro che parevano pronti per essere spesi, ma  i soldi promessi dalla Regione Piemonte non sono mai arrivati e la via è rimasta così com’è.

«Via Milano è da sistemare – ammette il  vice sindaco Valeriano Zucconelli – ma mancano i soldi. C’era un piano di sistemazione che comportava un importo di 1.025.000 euro, a cui il Comune doveva compartecipare con la metà della spesa,  circa 500 mila euro, ma tutto è rimasto solo sulla carta. Ora stiamo cercando di far passare in Regione un discorso al contrario, di questo tipo: siccome il Comune doveva partecipare con la metà della spesa al progetto che è naufragato, ma nel frattempo  ha investito per interventi vari negli anni, circa 200mila euro, voi Regione ci riconoscete la metà della spesa sostenuta sinora, cioè almeno 100.000 euro? Altrimenti vedremo di operare per piccoli lotti di lavori, a cominciare dall’individuare una cifra già nel prossimo bilancio di previsione che vorremmo approvare entro la fine di maggio».

Il consiglieri di minoranza Filippo Fassina, a metà aprile aveva interpellato il sindaco  sulla manutenzione della via: «Considerato lo stato attuale del sedime stradale di via Milano, che ha subito gravi danneggiamenti non soltanto a livello superficiale, e tenuto conto che la manutenzione effettuata negli ultimi anni è stata limitata a piccoli interventi a carattere di rattoppo e non sembra più sufficiente a garantire la sicurezza della via», il consigliere chiedeva  come l’amministrazione comunale intendesse «gestire la manutenzione ordinaria e straordinaria della via durante tutto il mandato,  quali sono gli interventi indispensabili e urgenti che saranno attuati a breve termine,  quale progetto intendano portare a compimento per una sistemazione adeguata e decorosa, che garantisca a medio termine la sicurezza per gli utenti». 

In Consiglio comunale il vice sindaco Valeriano Zucconelli  ha rassicurato Fassina: «Mi ha  risposto che c’erano 150 mila euro pronti per via Milano – spiega il consigliere -. Poi però la sindaca Cristina Vazzoler ha dichiarato che via Milano è provinciale e quindi tocca a loro provvedere. Allora mi pongo il problema: mi è stata data una notizia falsa? Mi sembra un atteggiamento poco responsabile. Occorre andare a battere i pugni sul tavolo del responsabile della Provincia  e chiedere con forza un intervento, oppure prendersi carico della situazione e risolverla».

Sante Tregnago

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità