Via Francigena: il convegno

21 Maggio 2010 ore 20:02

(21 mag) Si chiama “Dalle vie del Medioevo ai percorsi turistici di oggi” il convegno dedicato alla via Francigena che troverà spazio a Cavaglià sabato 5 giugno prossimo e verrà presentato slunedì al Centro Sportivo Marinella di Viverone in una conferenza stampa in programma per le 11. Si chiama “Dalle vie del Medioevo ai percorsi turistici di oggi” il convegno dedicato alla via Francigena che troverà spazio a Cavaglià sabato 5 giugno prossimo e verrà presentato lunedì al Centro Sportivo Marinella di Viverone in una conferenza stampa in programma per le 11. L’evento è organizzato dai comuni di Cavaglià, Viverone e Roppolo, che sono rispettivamente attraversati dall’itinerario intrapreso nel 990 dall’arcivescovo di Canterbury, Sigerico, diretto in pellegrinaggio a Roma, e si prefigge un’analisi delle valenze turistiche e culturali della Via Francigena. A relazionare sull’argomento saranno, in primis, l’assessore al turismo della Provincia di Biella, Mariella Biollino, e l’onorevole Massimo Tedeschi, presidente dell’associazione europea delle Vie Francigena. Interverranno anche i presidente dell’Atl d Biella, Marco Pichetto, e Alberto Conte esperto di cantieri a bassa velocità e grandi itinerari. I ragazzi delle scuole secondarie “Bona” e “Zegna” daranno il proprio contributo con due interventi intitolati “Alla rincorsa del tempo perduto” e “Cavaglià sulla via di Roma”, mentre Annalisa Malfitana, responsabile della biblioteca di Cavaglià, si esibirà nella lettura del Libro dei Pellegrini, da cui verranno tratte alcune testimonianze di viandanti in cammino transitati nel Basso Biellese. La mattinata si chiuderà con la visita all’ostello del pellegrino cavagliese, e alla mostra allestita negli stessi giorni “I tre monti consacrati all’angelo. Storia e iconografia”. Al termine della conferenza i partecipanti potranno ripercorrere parte della Via Francigena tra Cavaglià e Roppolo, e visitare la cantine dell’Enoteca della Serra. Mentre nel pomeriggio sarà possibile fare un giro del lago di Viverone in battello, e dietro prenotazione partecipare a una cena alla Cella Grande, ex monastero viveronese.

21 maggio 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità