Altro

Ventimila euro per le bonifiche d’amianto

Ventimila euro per le bonifiche d’amianto
Altro Grande Biella, 28 Giugno 2015 ore 13:39

VIGLIANO BIELLESE - Ventimila euro per le bonifiche d’amianto. E’ lo stanziamento che la giunta Vazzoler ha disposto per incentivare i privati viglianesi a rimuovere i manufatti in amianto di loro proprietà. Con questo provvedimento il sindaco Cristina Vazzoler - come lei stessa spiega - intende «fornire ai cittadini strumenti concreti per promuovere la politica dello smaltimento corretto dell’eternit con l’obiettivo primario della salvaguardia della salute dei cittadini». «Ci siamo occupati di amianto intensamente da un anno a questa parte in stretta collaborazione con Arpa e Asl, con lo scopo di rilevare i manufatti presenti nel territorio e di attuare le politiche più consone per disporne la rimozione, se necessaria, o ridurre quanto più possibile i potenziali pericoli negli altri casi - afferma il primo cittadino -. La scelta di destinare alle bonifiche d’amianto questi 20mila euro corrisponde alla volontà di sensibilizzare i cittadini nei confronti di un problema di grandissima attualità su tutto il territorio, con funzioni preventive, dal momento che i proprietari di fabbricati residenziali sono invogliati a procedere prima che l’eternit diventi pericoloso per la salute. Il contributo ai cittadini può variare dai 300 ai 500 euro, in base alla superficie o al peso dell’amianto conferito in discarica». 

L’istanza di ammissione al contributo - che da regolamento va presentata entro i prossimi 90 giorni - prevede la compilazione di un apposito modello, reperibile sul sito del Comune (www.vigliano.info), e comunque disponibile presso l’Ufficio urbanistica, al secondo piano del Palazzo Municipale. L’istanza stessa corredata dalla documentazione va presentata all’ufficio Protocollo del Comune in Piazza Roma, oppure spedita a mezzo raccomandata AR al seguente indirizzo: Comune di Vigliano Biellese –Ufficio Urbanistica - via Milano 234, 13856 Vigliano Biellese o a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo certificata@pec.vigliano.info.

VIGLIANO BIELLESE - Ventimila euro per le bonifiche d’amianto. E’ lo stanziamento che la giunta Vazzoler ha disposto per incentivare i privati viglianesi a rimuovere i manufatti in amianto di loro proprietà. Con questo provvedimento il sindaco Cristina Vazzoler - come lei stessa spiega - intende «fornire ai cittadini strumenti concreti per promuovere la politica dello smaltimento corretto dell’eternit con l’obiettivo primario della salvaguardia della salute dei cittadini». «Ci siamo occupati di amianto intensamente da un anno a questa parte in stretta collaborazione con Arpa e Asl, con lo scopo di rilevare i manufatti presenti nel territorio e di attuare le politiche più consone per disporne la rimozione, se necessaria, o ridurre quanto più possibile i potenziali pericoli negli altri casi - afferma il primo cittadino -. La scelta di destinare alle bonifiche d’amianto questi 20mila euro corrisponde alla volontà di sensibilizzare i cittadini nei confronti di un problema di grandissima attualità su tutto il territorio, con funzioni preventive, dal momento che i proprietari di fabbricati residenziali sono invogliati a procedere prima che l’eternit diventi pericoloso per la salute. Il contributo ai cittadini può variare dai 300 ai 500 euro, in base alla superficie o al peso dell’amianto conferito in discarica». 

L’istanza di ammissione al contributo - che da regolamento va presentata entro i prossimi 90 giorni - prevede la compilazione di un apposito modello, reperibile sul sito del Comune (www.vigliano.info), e comunque disponibile presso l’Ufficio urbanistica, al secondo piano del Palazzo Municipale. L’istanza stessa corredata dalla documentazione va presentata all’ufficio Protocollo del Comune in Piazza Roma, oppure spedita a mezzo raccomandata AR al seguente indirizzo: Comune di Vigliano Biellese –Ufficio Urbanistica - via Milano 234, 13856 Vigliano Biellese o a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo certificata@pec.vigliano.info.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter