Vandalismo a Cossato

Altro 23 Novembre 2011 ore 13:01

(23 nov) Amara sorpresa per la “Scudo”, l’auto attrezzata per la mobilità di persone con limitate abilità motorie, che il Comune ha, da oltre quattro anni, a disposizione per trasporti sociali. Lunedì quando il responsabile dell’associazione A.B.V., Giuseppe Menegaldo, si è avvicinato al mezzo per recarsi a casa di un disabile, si è accorto, che un finestrino, posto sul lato destro del mezzo, era infranto. Amara sorpresa per la “Scudo”, l’auto attrezzata per la mobilità di persone con limitate abilità motorie, che il Comune ha, da oltre quattro anni, a disposizione per trasporti sociali. Lunedì quando il responsabile dell’associazione A.B.V., Giuseppe Menegaldo, si è avvicinato al mezzo per recarsi a casa di un disabile, si è accorto, che un finestrino, posto sul lato destro del mezzo, era infranto. «Avevo usato quel pulmino venerdì, - spiega Menegaldo -. Ho trovato l’auto con un vetro rotto e, all’interno della macchina, una pietra che faceva parte della pavimentazione che c’è nel parco di Villa Berlanghino, che è servita a compiere quell’atto vandalico».

23 novembre 2011