Menu
Cerca
prevenzione covid-19

Vaccino, fine prima fase, al via la seconda. E domani arrivano gli AstraZeneca. Ecco come prenotarsi

L’ASL BI  mette a disposizione dalle 13.00 alle 16.00 il numero telefonico 015-15154930 (accessibile sino al giorno 12.2.2021), al quale far riferimento per prenotare giorno e ora di vaccinazione.

Vaccino, fine prima fase, al via la seconda. E domani arrivano gli AstraZeneca. Ecco come prenotarsi
Biella Città, 09 Febbraio 2021 ore 09:30

Vaccino, ultime somministrazioni per la prima fase: ecco come prenotarsi. L’ASL BI  mette a disposizione dalle 13.00 alle 16.00 il numero telefonico 015-15154930 (accessibile sino al giorno 12.2.2021), al quale far riferimento per prenotare giorno e ora di vaccinazione.

Vaccino, ultime somministrazioni per la prima fase

Termina sabato, 13 febbraio 2021 la prima fase di somministrazione del vaccino anti Covid.19.
L’ASL BI  mette a disposizione dalle 13.00 alle 16.00 il numero telefonico 015-15154930 (accessibile sino al giorno 12.2.2021), al quale far riferimento per prenotare giorno e ora di vaccinazione.

Le categorie

Asl ricorda che relativamente alla Prima Fase le categorie interessate alla vaccinazione sono esclusivamente:
Personale operante, a qualsiasi titolo, in Strutture pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale, in Strutture Sanitarie Accreditate e in RSA/RA insistenti sul territorio della Provincia di Biella; Tutti i Professionisti Sanitari, che esercitano l’attività professionale, iscritti ad un Ordine Professionale, residenti nella Provincia di Biella o in attività lavorativa sul territorio della Provincia di Biella (quali ad esempio, medici, fisioterapisti, veterinari, odontoiatri, biologi, psicologi…); Il personale amministrativo degli Ordini professionali degli operatori sanitari e degli ambulatori dei MMG e PLS; Strutture Sanitarie Pubbliche e Private (Ambulatori, Poliambulatori, Studi Dentistici, Laboratori Analisi, Centri Sanitari Privati) insistenti sul territorio della Provincia di Biella: i loro dipendenti e il personale convenzionato; Personale sanitario dipendente dell’INAIL in servizio presso tutte le Unità Operative del Piemonte; Farmacie Territoriali insistenti sul territorio della Provincia di Biella: farmacisti e i loro dipendenti; Strutture Socio Assistenziali insistenti sul territorio della Provincia di Biella (disabilità, dipendenze e patologie psichiatriche): tutti gli Operatori; Consorzio Iris e Cissabo: tutti i dipendenti e il personale convenzionato;  Volontariato che in questo momento sta prestando servizio attivo per conto o presso asl, ospedali e strutture socio assistenziali insistenti sul territorio della Provincia di Biella (ad esempio, attività domiciliare e territoriale, trasporti…).

Nuovi vaccini in arrivo

La struttura commissariale di Domenico Arcuri ha comunicato la consegna per domani, 10 febbraio sui territori regionali della prima fornitura di AstraZeneca.

Per il Piemonte si tratta di 17.800 dosi che verranno utilizzate per l’avvio della campagna di vaccinazione delle Forze dell’ordine, Forze Armate e di Polizia municipale1, in tutto oltre 30 mila persone (circa: 4.000 Polizia di Stato, 6.700 Carabinieri, 2.500 Guardia di Finanza, 4.500 Vigili del fuoco, 2.900 Polizia Penitenziaria, 4.500 Polizia municipale, 6.000 Esercito, 1.000 Aeronautica) di cui circa il 70% in media ha già manifestato la volontà di vaccinarsi.

In particolare la prima fornitura di AstraZeneca sarà destinata a Carabinieri, Polizia di Stato ed Esercito, che saranno i primi a partire con la vaccinazione del proprio personale. I Carabinieri inizieranno le vaccinazioni già nella giornata di giovedì 11 febbraio, presso la struttura del Primo Reggimento Piemonte a Moncalieri (To), che farà da punto vaccinale regionale per l’Arma. Anche l’Esercito inizierà nella giornata di giovedì 11 febbraio con il coordinamento a livello regionale dell’ex Ospedale militare Riberi di Torino.

Sempre in settimana partirà anche la vaccinazione degli agenti della Polizia di Stato.

“Nella giornata di domani – spiega l’assessore Regionale Icardi – sono in programma ulteriori confronti operativi con gli altri Corpi a cui sarà destinata la successiva fornitura di AstraZeneca in programma nella settimana del 15 febbraio”.