Un pianoforte per suonare in Ospedale

Un pianoforte per suonare in Ospedale
Altro 15 Ottobre 2015 ore 18:44

E’ stato posizionato questa mattina, nell’atrio del nuovo ospedale dell’ASL di Biella, un pianoforte nell’ambito dell’iniziativa “Musica Circolare”, promossa dalla Struttura Formazione e Comunicazione dell’ASL di Biella e realizzata con la collaborazione di personale sanitario, fra i quali, in particolare, Paola Matera, medico della Medicina Semintensiva.

E’ stato posizionato questa mattina, nell’atrio del nuovo ospedale dell’ASL di Biella, un pianoforte nell’ambito dell’iniziativa “Musica Circolare”, promossa dalla Struttura Formazione e Comunicazione dell’ASL di Biella e realizzata con la collaborazione di personale sanitario, fra i quali, in particolare, Paola Matera, medico della Medicina Semintensiva.
Il progetto ricalca esperienze che già da qualche tempo hanno luogo a livello internazionale e che, più recentemente, si sono diffuse anche in Italia. L’obiettivo è rendere, attraverso la musica, più accoglienti e partecipati i luoghi pubblici, quali parchi, piazze, grandi atri delle stazioni, facendo sì che siano proprio i passanti ad avere la possibilità di suonare, a beneficio di chi si trova in quel 
momento in quello stesso luogo, condividendo oltre all’esperienza musicale, anche le proprie emozioni.
La valenza artistica e l’orientamento all’umanizzazione che caratterizza il nuovo ospedale di Biella, hanno fatto sì che questa iniziativa potesse essere accolta favorevolmente, anche se in fase ancora sperimentale: il pianoforte, infatti, sarà a disposizione della struttura ospedaliera fino ad inizio gennaio. Considerato il contesto, sono state prese le necessarie accortezze per mettere in pratica il progetto, ma con attenzione particolare alla tranquillità dei pazienti e anche allo svolgimento dell’attività sanitaria. L’iniziativa sarà valutata nel tempo alla luce dei riscontri da parte degli utenti.
Lo strumento, collocato di fronte al bar, è stato messo a disposizione a costo zero da una ditta che ha risposto al bando pubblico di sponsorizzazione indetto dall’ASL. Attenendosi a semplici avvertenze di buon senso, degenti, pazienti, congiunti ed operatori sanitari potranno ricorrere al linguaggio musicale per contribuire a rendere più vivibile ed accogliente il contesto ospedaliero.
Vincenzo Alastra, Direttore della Struttura Formazione e Comunicazione dell’ASL di Biella, spiega: «La musica, in particolare in questo ambiente, può rappresentare una via efficace e salutare per esprimere il proprio stato d’animo, per raccontare e condividere la propria storia. Con il progetto “Musica Circolare” e con altre iniziative di animazione culturale, la nostra Azienda intende creare occasioni espressivo-ricreative per offrire ai degenti e famigliari momenti di socializzazione nel contesto di un percorso di cura che include l’arte come elemento sinergico. Al tempo stesso, l’Azienda intende offrire al personale ospedaliero opportunità di esperienze aggregative ed emotive funzionali al loro ben-essere personale e professionale».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli