Altro

Un’autoscuola nel Movicentro di Cossato

Un’autoscuola nel Movicentro di Cossato
Altro Grande Biella, 23 Luglio 2015 ore 15:36

COSSATO - Ci sarà un’autoscuola nei locali del Movicentro, a fianco della stazione ferroviaria. E’ questo l’esito del quarto bando di gara, promosso dal Comune, dopo che i primi tre erano andati a vuoto. La scuola guida Sessa si trasferirà dalla sua sede attuale in via Pajetta nei locali che sono vuoti ormai dall’ottobre del 2013. Il canone di affitto mensile precedente era di 600 euro. Poi la prima gara di appalto, che era partita da una base di 560 euro, fino ad arrivare a quella del  precedente bando che era di 280, ed ora, il canone era sceso a 225 euro mensili. 

Il gestore  di quello spazio commerciale dovrà garantire la pulizia della attigua sala d’aspetto, attualmente incustodita e governata da due porte temporizzate che,  in mancanza  di un presidio, garantiscono ugualmente l’accesso ed un riparo ai viaggiatori. L’assessore alle attività economiche Sonia Borin, dopo aveva rinnovato l’appello a chi è interessato a farsi avanti, sostenendo che era l’ultima chiamata utile, può, ora,  ritenersi, finalmente, soddisfatta. 

Franco Graziola

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 23 luglio 2015

COSSATO - Ci sarà un’autoscuola nei locali del Movicentro, a fianco della stazione ferroviaria. E’ questo l’esito del quarto bando di gara, promosso dal Comune, dopo che i primi tre erano andati a vuoto. La scuola guida Sessa si trasferirà dalla sua sede attuale in via Pajetta nei locali che sono vuoti ormai dall’ottobre del 2013. Il canone di affitto mensile precedente era di 600 euro. Poi la prima gara di appalto, che era partita da una base di 560 euro, fino ad arrivare a quella del  precedente bando che era di 280, ed ora, il canone era sceso a 225 euro mensili. 

Il gestore  di quello spazio commerciale dovrà garantire la pulizia della attigua sala d’aspetto, attualmente incustodita e governata da due porte temporizzate che,  in mancanza  di un presidio, garantiscono ugualmente l’accesso ed un riparo ai viaggiatori. L’assessore alle attività economiche Sonia Borin, dopo aveva rinnovato l’appello a chi è interessato a farsi avanti, sostenendo che era l’ultima chiamata utile, può, ora,  ritenersi, finalmente, soddisfatta. 

Franco Graziola

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 23 luglio 2015

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter