Altro

Trenitalia abbandona la stazione

Trenitalia abbandona la stazione
Altro 01 Dicembre 2016 ore 13:51

BIELLA – “Con una grave decisione unilaterale Trenitalia intende chiudere su tutto il territorio regionale numerose sedi (impianti) decentrate utilizzate dal personale”. A denunciarlo sono i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Federico Valetti e Francesca Frediani. Che svelano: “Sono destinate alla chiusura sette sedi riservate al personale di bordo (Bussoleno, Asti, Bra, Casale Monferrato, Novi Ligure, Arona e Ceva) e 4 sedi riservate ai conducenti(Bussoleno, asti, Novi Ligure e Biella). In totale sono coinvolti 182 dipendenti che dovranno sostenere con risorse proprie, ulteriori costi per raggiungere il posto di lavoro che diventerebbe più distante da un minimo di 30 a un massimo di 70 km”.

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 1 dicembre 2016


BIELLA – “Con una grave decisione unilaterale Trenitalia intende chiudere su tutto il territorio regionale numerose sedi (impianti) decentrate utilizzate dal personale”. A denunciarlo sono i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Federico Valetti e Francesca Frediani. Che svelano: “Sono destinate alla chiusura sette sedi riservate al personale di bordo (Bussoleno, Asti, Bra, Casale Monferrato, Novi Ligure, Arona e Ceva) e 4 sedi riservate ai conducenti(Bussoleno, asti, Novi Ligure e Biella). In totale sono coinvolti 182 dipendenti che dovranno sostenere con risorse proprie, ulteriori costi per raggiungere il posto di lavoro che diventerebbe più distante da un minimo di 30 a un massimo di 70 km”.

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 1 dicembre 2016