Altro

Tre paesi curati dal medico-imam

Tre paesi curati dal medico-imam
Altro Grande Biella, 09 Gennaio 2018 ore 10:23

VALLE SAN NICOLAO - Si chiama Hamid Zariate, ha 34 anni, un’origine marocchina e una vita ormai stabilmente insediata in Italia. E’ un medico. Ed è lui ad aver preso il posto dello storico medico condotto di Valle San Nicolao, Bioglio e Vallanzengo Carlo Zarino, andato in pensione a fine anno dopo 40 di servizio nei tre paesi. L’annuncio della successione, che formalmente è stata ratificata dall’Asl Bi solo a seguito di altre rinunce in graduatoria (che hanno in un primo momento provocato la diffusione di notizie errate in merito al nome del nuovo medico), è stato ufficializzato a metà dicembre, nel corso del pranzo comunitario che al Living Garden di Cossato ha salutato il dottor Zarino. Un grande convivio organizzato da pazienti e amici, al quale hanno preso parte circa 160 persone e che si è concluso con la consegna all’ex medico di un viaggio-premio e, appunto, con la presentazione alla popolazione del successore.

Hamid Zariate, già noto in paese per aver svolto in passato servizio di guardia medica, è a tutti gli effetti operativo negli ambulatori dei tre paesi sin dallo scorso 29 dicembre. Nel Biellese sin dall’infanzia, ha vissuto anche alla Romanina di Veglio, dove in passato esisteva un corposo insediamento mussulmano. E proprio all’Islam il medico, che è anche attivo come volontario presso il Centro informazione salute immigrati dell'Asl Bi, pare aver dedicato il cuore della sua vita: dapprima come vice imam a Segrate, quindi sempre  come imam nel Torinese. Un ruolo che Zariate ha rivestito anche nel nome di una certa apertura culturale: «A volte - ha infatti dichiarato nei mesi scorsi, a seguito della giornata Moschee aperte di Torino -  mi dicono “ma tu non sei come quelli che vediamo nei notiziari” ed è per questo che dobbiamo conoscerci, perché chi mi conosce non ha paura di me».

Veronica Balocco

VALLE SAN NICOLAO - Si chiama Hamid Zariate, ha 34 anni, un’origine marocchina e una vita ormai stabilmente insediata in Italia. E’ un medico. Ed è lui ad aver preso il posto dello storico medico condotto di Valle San Nicolao, Bioglio e Vallanzengo Carlo Zarino, andato in pensione a fine anno dopo 40 di servizio nei tre paesi. L’annuncio della successione, che formalmente è stata ratificata dall’Asl Bi solo a seguito di altre rinunce in graduatoria (che hanno in un primo momento provocato la diffusione di notizie errate in merito al nome del nuovo medico), è stato ufficializzato a metà dicembre, nel corso del pranzo comunitario che al Living Garden di Cossato ha salutato il dottor Zarino. Un grande convivio organizzato da pazienti e amici, al quale hanno preso parte circa 160 persone e che si è concluso con la consegna all’ex medico di un viaggio-premio e, appunto, con la presentazione alla popolazione del successore.

Hamid Zariate, già noto in paese per aver svolto in passato servizio di guardia medica, è a tutti gli effetti operativo negli ambulatori dei tre paesi sin dallo scorso 29 dicembre. Nel Biellese sin dall’infanzia, ha vissuto anche alla Romanina di Veglio, dove in passato esisteva un corposo insediamento mussulmano. E proprio all’Islam il medico, che è anche attivo come volontario presso il Centro informazione salute immigrati dell'Asl Bi, pare aver dedicato il cuore della sua vita: dapprima come vice imam a Segrate, quindi sempre  come imam nel Torinese. Un ruolo che Zariate ha rivestito anche nel nome di una certa apertura culturale: «A volte - ha infatti dichiarato nei mesi scorsi, a seguito della giornata Moschee aperte di Torino -  mi dicono “ma tu non sei come quelli che vediamo nei notiziari” ed è per questo che dobbiamo conoscerci, perché chi mi conosce non ha paura di me».

Veronica Balocco

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter