Menu
Cerca

Torna la telecamera sulla provinciale

Torna la telecamera sulla provinciale
Altro 22 Dicembre 2015 ore 13:12

SALUSSOLA - Di telecamere e videosorveglianza anti-infrazioni stradali a Salussola si è parlato per anni. Un vero e proprio cruccio, per il paese, che qualche anno fa si è trovato ad affrontare una complicata situazione per via dell’elevato numero di ricorsi contro le multe, piovute a centinaia dopo l’installazione degli occhi elettronici. Ora, però, l’amministrazione di Carlo Cabrio ha deciso di investire nuovamente in questo senso, riproponendo l’idea dell’impianto di videosorveglianza come efficace soluzione in termini di sicurezza, stradale e sociale.

Il progetto è ben chiaro, nelle menti degli amministratori. «Riposizioneremo le telecamere in corrispondenza del semaforo lungo la provinciale 143, in via Martiri della Libertà - afferma il primo cittadino -: un impianto che ci consentirà di sorvegliare i passaggi non solo in termini di rispetto del codice stradale, ma anche tenendo d’occhio eventuali veicoli sospetti in ingresso». Al momento l’idea è solo sulla carta, ma la decisione è già presa: «Che l’investimento si faccia è ormai sicuro - afferma il sindaco -, ma l’iter amministrativo deve ancora prendere il via». Al momento si attende dunque la delibera di giunta che dia il via al tutto: solo successivamente si potrà passare alla fase operativa, con l’acquisto e l’installazione. Secondo le previsioni, l’impianto dovrebbe essere installato nella prossima primavera.

Veronica Balocco

SALUSSOLA - Di telecamere e videosorveglianza anti-infrazioni stradali a Salussola si è parlato per anni. Un vero e proprio cruccio, per il paese, che qualche anno fa si è trovato ad affrontare una complicata situazione per via dell’elevato numero di ricorsi contro le multe, piovute a centinaia dopo l’installazione degli occhi elettronici. Ora, però, l’amministrazione di Carlo Cabrio ha deciso di investire nuovamente in questo senso, riproponendo l’idea dell’impianto di videosorveglianza come efficace soluzione in termini di sicurezza, stradale e sociale.

Il progetto è ben chiaro, nelle menti degli amministratori. «Riposizioneremo le telecamere in corrispondenza del semaforo lungo la provinciale 143, in via Martiri della Libertà - afferma il primo cittadino -: un impianto che ci consentirà di sorvegliare i passaggi non solo in termini di rispetto del codice stradale, ma anche tenendo d’occhio eventuali veicoli sospetti in ingresso». Al momento l’idea è solo sulla carta, ma la decisione è già presa: «Che l’investimento si faccia è ormai sicuro - afferma il sindaco -, ma l’iter amministrativo deve ancora prendere il via». Al momento si attende dunque la delibera di giunta che dia il via al tutto: solo successivamente si potrà passare alla fase operativa, con l’acquisto e l’installazione. Secondo le previsioni, l’impianto dovrebbe essere installato nella prossima primavera.

Veronica Balocco

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA - VIDEO