Altro

Tagli al sociale

Tagli al sociale
Altro Grande Biella, 10 Febbraio 2013 ore 13:15

L’attesa audizione di Stefano Ceffa (foto),  presidente del Consorzio socio-assistenziale del Biellese Orientale, è stata accolta con grande interesse e, al termine della sua esposizione, dopo le richieste di alcuni chiarimenti, tutti si sono complimentati per il grosso lavoro portato avanti a favore degli anziani, dei minori e dei disabili del territorio.

Bilancio sano. Il relatore ha esordito dando notizia che «L’anno 2012 si era chiuso senza alcun ricorso all’anticipazione di cassa, nonostante si sia potuto accertare, solo ad inizio 2013, il trasferimento regionale afferente al saldo 2011, ammontante a circa 600 mila euro, e manchino, a tutt’oggi, gli stanziamenti relativi al 2012 da parte della Regione, di poco meno di un milione».

I servizi. Subito dopo, Ceffa ha fatto rilevare che  il Cissabo collabora per la gestione del “Centro anti violenza” e per quello dei “cantieri di lavoro’’ della Comunità montana “Tre Valli’’  con uno stanziamento di 50 mila euro, al posto della Provincia di Biella, e che ciò consentirà l’inserimento di ulteriori cinque cantieristi, in aggiunta ai 25 già previsti. «Il trasferimento dallo Stato sarà inferiore del 20%, per cui, per Cossato, ci saranno 120 mila euro in meno a disposizione, dove  è  sceso il numero dei minori presenti in comunità, mentre c’è stato un  incremento dei disabili - ha dato notizia Stefano Ceffa -. E’, inoltre, diminuita la richiesta  di integrazione per i disabili e per gli anziani non autosufficenti».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter