Sul red carpet del cinema Verdi

Sul red carpet del cinema Verdi
Altro 07 Marzo 2012 ore 21:52

«Mascherarsi fa bene al cinema». Parte da questa considerazione l’iniziativa pensata da Michelle Peruffo che il cinema Verdi di Candelo propone nel fine settimana per festeggiare il terzo compleanno della Sala 2 Belvedere e i cinque Oscar vinti da "The Artist" (nella foto, una scena). «Nelle serate di venerdì e sabato - spiega l’ideatrice -, in occasione della proiezione del film di Michel Hazanavicius, invitiamo tutti (chi lo vorrà, naturalmente) a presentarsi in abiti che richiamino gli Anni ’30, ovvero quelli del film, vincitore, tra l’altro, di una statuetta per i migliori costumi».

«Mascherarsi fa bene al cinema». Parte da questa considerazione l’iniziativa pensata da Michelle Peruffo che il cinema Verdi di Candelo propone nel fine settimana per festeggiare il terzo compleanno della Sala 2 Belvedere e i cinque Oscar vinti da "The Artist" (nella foto, una scena). «Nelle serate di venerdì e sabato - spiega l’ideatrice -, in occasione della proiezione del film di Michel Hazanavicius, invitiamo tutti (chi lo vorrà, naturalmente) a presentarsi in abiti che richiamino gli Anni ’30, ovvero quelli del film, vincitore, tra l’altro, di una statuetta per i migliori costumi».

Sul red carpet. «A chi se la sentirà di mettersi in gioco e di essere protagonista sul nostro piccolo red carpet - continua - verrà regalata la foto ricordo scattata dal fotografo Damiano Andreotti. Il consiglio è quello di presentarsi al cinema mezz’ora prima dell’inizio delle proiezioni (previste alle 21.30 di venerdì e alle 20 e alle 22.15 di sabato; il prezzo del biglietto resterà invariato).
«Per le donne sarà un’occasione per dimostrare che ciascuna di noi è bella, ognuna a modo suo, e pur senza essere Angelina Jolie  può “vivere” il suo red carpet. L’invito, comunque, è rivolto anche agli uomini. Un suggerimento? Ispiratevi a Clarke Gable...»
Lara Bertolazzi
bertolazzi@primabiella.it