Su Nuraghe ricorda zia Virginia Mereu

Altro 24 Gennaio 2012 ore 21:23

(24 gen) Sabato scorso, nelle sale del Circolo Su Nuraghe di Biella, si è disputato il 4° torneo di calciobabilla, libero e aperto a tutti, intitolato a zia Virginia Mereu. Ancora una volta, molte famiglie si sono riunite e ricomposte per trascorrere una serata serena; il caso ha voluto che nelle estrazioni casuali stabilite dal regolamento di gara “a baraonda”, genitori e figli si trovassero - all’interno del torneo - ora alleati, ora sfidanti. Il breve campionato, concluso nell’arco di una serata, si è svolto per la quarta volta consecutiva grazie alla disponibilità dei parenti e dei figli di “zia Virginia”, Adriana, Mariangela, Aldo e Gianni, che, con la loro prodigalità, hanno permesso di rendere particolarmente ricchi i premi consegnati agli otto vincitori: medaglie e grandi cestini ricolmi di prodotti sardi. Sabato scorso, nelle sale del Circolo Su Nuraghe di Biella, si è disputato il 4° torneo di calciobabilla, libero e aperto a tutti, intitolato a zia Virginia Mereu. Ancora una volta, molte famiglie si sono riunite e ricomposte per trascorrere una serata serena; il caso ha voluto che nelle estrazioni casuali stabilite dal regolamento di gara “a baraonda”, genitori e figli si trovassero - all’interno del torneo - ora alleati, ora sfidanti. Il breve campionato, concluso nell’arco di una serata, si è svolto per la quarta volta consecutiva grazie alla disponibilità dei parenti e dei figli di “zia Virginia”, Adriana, Mariangela, Aldo e Gianni, che, con la loro prodigalità, hanno permesso di rendere particolarmente ricchi i premi consegnati agli otto vincitori: medaglie e grandi cestini ricolmi di prodotti sardi. A fine serata, l’immancabile cumbidu, il rinfresco con specialità appositamente preparate con generosità dai soci, ha reso ancora più bella e allegra una festa - attesa e ben coordinata da Idelmino Rossi - entrata oramai tra gli appuntamenti fissi tra i tanti di Su Nuraghe. Sono stati incoronati vincitori (nella foto): Lele D'Ostuni e Nicolò Masala, primi; Umberto Cogotti e Andrea Resta, secondi; Mattia Mannella e Aldo Desogus, terzi; Nicole Ippolito e Giuseppe Serra, quarti.

24 gennaio 2012