Un successo la prima edizionedi “BestBiella Chocolat”

Un successo la prima edizione<br>di &#8220;BestBiella Chocolat&#8221;
29 Marzo 2010 ore 17:53

(29 mar) Tutti pazzi per il cioccolato. Si è chiusa ieri con successo la prima edizione di “BestBiella Chocolat”, manifestazione che per tre giorni ha catalizzato l’attenzione dei biellesi in centro città.
Favorito dal bel tempo che, contro ogni previsione, ha caratterizzato anche la seconda parte della giornata di venerdì (le piogge del mattino non erano certo di buon auspicio…), l’evento organizzato da IEBcomunicazione e Acai (Associazione Cioccolatieri Artigiani Italiani) è stato un punto di riferimento per tutti i golosi ma anche per chi ha voluto trascorrere un week-end diverso dal solito.
Protagonista indiscusso di “BestBiella Chocolat” è stato ovviamente il cioccolato, anzi il “cioccolato puro”, presentato nelle diverse forme e declinazioni, ma tante sono state anche le iniziative collaterali che hanno arricchito di curiosità l’intera manifestazione.
Tutti pazzi per il cioccolato. Si è chiusa ieri con successo la prima edizione di “BestBiella Chocolat”, manifestazione che per tre giorni ha catalizzato l’attenzione dei biellesi in centro città.
Favorito dal bel tempo che, contro ogni previsione, ha caratterizzato anche la seconda parte della giornata di venerdì (le piogge del mattino non erano certo di buon auspicio…), l’evento organizzato da IEBcomunicazione e Acai (Associazione Cioccolatieri Artigiani Italiani) è stato un punto di riferimento per tutti i golosi ma anche per chi ha voluto trascorrere un week-end diverso dal solito.
Protagonista indiscusso di “BestBiella Chocolat” è stato ovviamente il cioccolato, anzi il “cioccolato puro”, presentato nelle diverse forme e declinazioni, ma tante sono state anche le iniziative collaterali che hanno arricchito di curiosità l’intera manifestazione.
A cominciare dal tour del cioccolato, con le auto d’epoca e di super lusso (undici in tutto alla partenza) che sabato hanno sfilato per le vie del Biellese, coprendo una distanza di circa 200 chilometri. Dalla Lamborghini alle Ferrari, passando per la Fulvia e per le altre auto da collezione, tutte hanno suscitato l’interesse del pubblico, ritrovatosi ai Giardini Zumaglini (punto di partenza e di arrivo) per vedere da vicino, filmare e fotografare i “bolidi” su strada.
Poco distanti, i primi dei 14 stand delle aziende espositrici, dislocati lungo via Italia, fino all’altezza del Battistero. Bastava seguire la guida rossa collocata sui cubetti di porfido e lasciarsi guidare dai profumi del cioccolato per non perdersi nessuna delle specialità: praline di cioccolato (al latte, bianco o fondente) per tutti i gusti, cremini, croccanti e mandorlati, lecca-lecca di cioccolato, bottiglie di crema di cioccolato, torte, sempre e naturalmente di cioccolato, come la famosissima Sacher. Tante anche le idee regalo a tema pasquale: dagli ovetti decorati agli animaletti (gallinelle, agnellini, coniglietti), alle campanelle. Per non parlare dei tomini, delle scamorze o degli attrezzi dei vecchi mestieri (bulloni, forbici, viti, ecc.). Il tutto rigorosamente di cioccolato e in vendita a prezzi di fiera.
Oltre alla mostra-mercato, altro motivo di interesse della tre-giorni dedicata al cioccolato sono stati i laboratori del maestro cioccolatiere dell’Acai Andrea Marin, che ha stupito i biellesi con le sue creazioni artistiche a base di cioccolato e ha coinvolto i più piccoli nella realizzazione di ovetti decorati.
Molta curiosità anche per le uova di cioccolato gigante decorate di Canterino, da 70 e 80 chili ciascuno, e nutrita la partecipazione alla cena di gala svoltasi sabato sera a Palazzo La Marmora, a Biella Piazzo.
“Questa prima edizione di “BestBiella Chocolat” è stata un successo – commenta Michele Porta, direttore generale del Gruppo IEB – grazie anche alla calorosa partecipazione dei biellesi, che si sono lasciati conquistare dalle golosità proposte dagli espositori e hanno vissuto con curiosità e interesse gli eventi collaterali della manifestazione. Un ringraziamento va inoltre a chi ha creduto nell’iniziativa, agli sponsor privati e al Comune di Biella, e in particolare ai maestri cioccolatieri dell’Acai che hanno reso possibile questa magia”.

29 marzo 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità