Stalking, ripreso il primo processo biellese

12 Ottobre 2009 ore 20:03

(12 ott) E’ ripreso oggi il primo processo per stalking o atti persecutori, celebrato a Biella. Imputato è un cinquantenne di Biella, vittima una donna di 34 anni di Cossato. Nella prima udienza la donna ha ripercorso i due anni di convivenza dai quali si è passati dall’amore ai presunti atti persecutori. E’ ripreso oggi il primo processo per stalking o atti persecutori, celebrato a Biella. Imputato è un cinquantenne di Biella, vittima una donna di di 34 anni di Cossato. Nella prima udienza la donna ha ripercorso i due anni di convivenza dai quali si è passati dall’amore ai presunti atti persecutori. I due si erano conosciuti in chat («Una seria, pubblicizzata anche da Canale 5…», ha confermato lei al giudice, Andrea Antonio Salemme , che le aveva chiesto spiegazioni). Ma la morbosa gelosia di lui, durante la convivenza, avrebbe rovinato ogni cosa. Dopo la rottura erano seguite le incursioni in casa con interventi dei carabinieri, le minacce, i continui e assillanti messaggi.

12 ottobre 2009

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità