crowfoundig

Spazio Hydro, per il cantiere servono almeno 20mila euro

In 10 giorni sono stati raccolti 4.500 euro

Spazio Hydro, per il cantiere servono almeno 20mila euro
Biella Città, 04 Novembre 2020 ore 10:00

Spazio Hydro, per il cantiere servono almeno 20mila euro. In una settimana ne sono stati raccolti 2.500.

Spazio Hydro, servono almeno 20mila euro

A una decina di giorni dal lancio della campagna di Crowdfunding in sostegno di Spazio Hydro sono  già più di 100 le donazioni ricevute sulla piattaforma produzionidalbasso.com scelta per la realizzazione di questa iniziativa benefit, necessaria dopo la distruzione dello stabile che ospitava lo Spazio a causa dell’alluvione dello scorso 3 ottobre.
Per aiutare Better Places APS ad allestire il nuovo spazio, questo è il link.
“La campagna – spiegano gli organizzatori del crownfounding – fa parte del network nazionale ARCI ospitato sulla piattaforma; sono già stati raccolti 4.500 euro sull’obiettivo di 20.000euro cui puntiamo entro la fine dell’anno. Mentre stiamo già verificando possibili luoghi dove immaginare il nuovo Spazio HYDRO, sappiamo fin d’ora che occorrerà allestirlo nel modo più adatto alle tante attività che prenderanno vita al suo interno.  Sarà necessario uno spazio performativo attrezzato (palco, quinte, illuminazione, impianto audio, regia),  uno spazio di socializzazione e ristoro (bar attrezzato, sedute, tavoli) e  uno spazio per confronti e lavoro (arredi da ufficio, sedute, rete internet)
Quando avremo individuato lo spazio adatto, vogliamo essere pronti per non smettere di immaginare come sarà tornarci dentro, per godere del piacere di stare insieme, esprimere le proprie passioni, realizzare quanto di meglio la nostra comunità saprà sognare insieme”.

Ventimila euro sono  fondamentali per coprire le prime spese di allestimento e avviare il “cantiere per il nuovo Spazio HYDRO”.
“Vogliamo essere pronti – dicono ancora da Spazio Hydro –  e non perdere nemmeno un giorno, potendo già disporre di risorse utili ad allestire gli spazi quando si potrà iniziare a farlo.
 Sogniamo forte, sogniamo di poter aprire il nuovo Spazio HYDRO nella prossima estate…”.

“Fin dai primi giorni dopo l’alluvione del 3 ottobre scorso – Dichiara Luca Biasetti, presidente di Better Places APS – Fondazione Pistoletto ha rinnovato la disponibilità alla collaborazione con la nostra associazione: nonostante spazio HYDRO sia andato perduto, sicuramente non è perduta la comunità che ne ha animato le attività in questi anni. In attesa di identificare un nuovo spazio di approdo per le attività di Better Places, approdo la cui disponibilità è già stata rinnovata, da Cittadellarte stessa, l’associazione intende rimettere mano al processo costitutivo del “progetto HYDRO”. Nel rinnovare lo spazio, è necessario rinnovarne anche la mission, adeguandola ai bisogni di questo tempo, diverso da quello in cui – cinque anni fa – il gruppo di persone e di realtà sociali e culturali che animavano la città ma volevano confrontarsi con un progetto unitario più “grande” iniziarono a pensare uno spazio che aveva come obiettivo quella di rendere Biella una città d’Europa. Nei mesi invernali che verranno, promuoveremo una serie di assemblee (virtuali e di persona, quando sarà possibile) che avranno come obiettivo quello di aprire il dibattito sui temi che caratterizzeranno la mission dello spazio che verrà.”

Ecco la foto di Hydro prima e dopo l’alluvione 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità