Silos, presto i lavori

Silos, presto i lavori
Altro 11 Marzo 2012 ore 13:17

Dopo quasi tre mesi (era la sera del 10 gennaio) da quando si era verificato l’incendio doloso nel parcheggio sotterraneo, posto sotto piazza Tempia, finalmente qualcosa si sta muovendo. «E’ finalmente terminato il fermo amministrativo da parte della Polizia giudiziaria - dà notizia il sindaco Claudio Corradino - e martedì si è potuto sgomberare l’area dalle sette automobili danneggiate dall’incendio, che sono state riportate in superficie e riconsegnate ai legittimi proprietari».

“Primo cittadino”. Il sindaco ha poi così proseguito: «Un ingegnere della ditta Bi.Park di Milano, proprietaria del parcheggio sotterraneo, effettuerà, quanto prima, un sopralluogo per verificare l’entità dei danni che ci sono stati per quanto concerne la staticità della struttura, che si spera non ci siano, e quelli relativi all’impianto elettrico e a quello della video-sorveglianaza all’interno della struttura, in modo da poter poi dare il via ai lavori di ripristino. Mi auguro che i lavori possano iniziare rapidamente e che riguardino solo quell’area, in modo da poter riaprire tutta la restante parte del parcheggio, affinché sia possibile ospitare  le auto in sosta». Toccherà, infatti, alla ditta Bi.Park affidare  i lavori ad un’impresa di sua fiducia per la bonifica ed alla sistemazione di tutta quanta l’area interessata.

L’intervento. In un primo momento, infatti, i lavori di ripristino erano stati avviati, ma poi, quasi subito, sospesi per motivi di sicurezza. Nell’attesa dei lavori, i circa 50 abbonati al parcheggio interrato, potranno continuare a  sostare in superficie esclusivamente nelle seguenti zone blu: nelle vie: Piemonte, Mercato, Trento e Mazzini e nelle piazze Angiono e Perotti. Invece, i titolari degli abbonamenti di superficie, che sono 45 e pagano 25 euro al mese, fin quando il parcheggio sotterraneo resterà inagibile, sono autorizzati a  sostare in tutte le zone blu del Comune, senza limitazione alcuna».