Menu
Cerca

Sicurezza, presto le telecamere

Altro 03 Dicembre 2010 ore 16:45

(6 ott) Nell’ultimo consiglio comunale del paese di Benna, tenutosi la scorsa settimana, tra i vari punti all’ordine del giorno, quello più importante è stato quello relativo alla convenzione dei servizi di polizia locale. Nell’ultimo consiglio comunale del paese di Benna, tenutosi la scorsa settimana, tra i vari punti all’ordine del giorno, quello più importante è stato quello relativo alla convenzione dei servizi di polizia locale. Si tratta di una convenzione per la gestione in forma associata tra le amministrazioni comunali di Candelo, Benna e Villanova Biellese dei servizi di polizia locale, di quelli di protezione civile e del commercio. La convenzione decorrente dal 1 ottobre scorso e scadente al 31 dicembre 2014 è finalizzata a garantire il presidio del territorio e una presenza coordinata per la prevenzione ed il controllo della circolazione stradale, per la protezione ambientale e civile e la tutela del consumatore.
La gestione convenzionata, prevedendo la seguente ripartizione: Candelo 85%, Benna 7,5% e Villanova Biellese 7,5 %, permetterà alle tre amministrazioni interessate un migliore utilizzo delle risorse umane e delle strumentazioni tecniche. Tale punto è stato approvato e reso immediatamente esecutivo ad unanimità dal consiglio comunale.
Sempre in tema di sicurezza territoriale, nella seduta consigliare precedente, sempre a pieni voti era stato approvato il regolamento di video-sorveglianza. Nei prossimi mesi quindi anche il paese verrà dotato di telecamere in chiave sicurezza.
Si è proceduto inoltre, alla quarta variazione al bilancio di previsione 2010, riguardante un assestamento di circa 15 mila euro di cui 10 mila di entrate relative allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e i restanti per maggiori entrate di previsione Irpef. La cifra di 56 mila euro, invece, riguarda lo spostamento di importi relativi ad interventi in esubero verso altri da impinguare come i contributi per i dipendenti, la manutenzione ordinaria delle strade, quella delle panchine e lo sgombero della neve, per citarne alcuni.

6/10/2010