Si spaccia a scuola, trovata altra droga

Controlli all'Alberghiero di Cavaglià: venti grammi di marijuana nascosti dietro alle macchinette delle bibite.

Si spaccia a scuola, trovata altra droga
Basso Biellese, 27 Febbraio 2019 ore 21:09

Si spaccia a scuola, trovata altra droga.

A Cavaglià

Sono tornati dov’erano già stati alcuni mesi fa, all’istituto Alberghiero di Cavaglià. Con il benestare del preside, quel Cesare Molinari in prima linea ancora una volta contro le droghe, definite in modo improprio “leggere”. E hanno trovato anche stavolta della droga. Non il solito spinello o la dose ad uso personale.

Dietro le macchinette

Nascosto (o gettato quando gli uomini in divisa hanno varcato la soglia della scuola) dietro le macchinette di caffè e bibite, il pastore italiano dell’unità cinofila di Volpiano ha fiutato un sacchetto di cellophane che conteneva una ventina di grammi di marijuana. Stavolta, a differenza di Vigliano, di Mosso qualche settimana fa e in seguito ai controlli effettuati a gennaio alla fermate degli autobus, i carabinieri non sono riusciti a identificare lo spacciatore. La droga è stata ovviamente sequestrata.

Giovani che spacciano

E’ stato l’ennesimo ritrovamento che mette i brividi, che fa pensare, che rende sempre più reale il dubbio che ogni giorno circolino svariate dosi di droga (marijuana e hashish in primis) in taluni istituti scolastici. Non sono i quantitativi che fanno gridare allo scandalo, anche se a gennaio di grammi di marijuana la polizia ne aveva sequestrati ben 500 e l’altro giorno a Cavaglià una ventina, ma che degli stedenti minorenni possano spacciare senza comprendere la gravità di ciò che fanno sia sotto l’aspetto sociale sia giudiziario.

L’INTERO SERVIZIO CON I DATI LO POTRETE LEGGERE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità