«Sgombero neve? Era competenza Asl»

«Sgombero neve? Era competenza Asl»
16 Dicembre 2017 ore 12:45

BIELLA – La situazione del parcheggio del nuovo ospedale, dopo la nevicata di domenica e lunedì, è fortunatamente tornata alla normalità. Ma la scia di polemiche non accenna a diminuire, con un rimpallo di responsabilità tra amministrazioni. Il sindaco di Ponderano, Elena Chiorino, aveva parlato di una convenzione con il Comune di Biella per la gestione dello spazzamento neve. Ma il sindaco del capoluogo, Marco Cavicchioli, e l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone, precisano: «In realtà non esiste nessuna convenzione tra Biella e Ponderano, né Biella potrebbe in assenza di un simile documento occuparsi di liberare dalla neve un’area privata a uso pubblico che non fa parte del territorio comunale. Esiste invece una convenzione tra Asl Biella e Ponderano firmata nel febbraio 2016 che stabilisce che “la gestione dell’area esterna del nuovo ospedale è nelle mani del Comune di Ponderano”. È il documento che consente a Ponderano stesso di essere capofila nel bando per rendere il parcheggio a pagamento, con incassi che peraltro incamererà direttamente a suo esclusivo beneficio. In attesa che lo spazzamento neve sia competenza della ditta che ha vinto l’appalto per il parcheggio, il compito ricade su Asl Biella che aveva solo richiesto di poter usufruire della ditta individuata e incaricata dal Comune di Biella per il proprio servizio di sgombero neve sulle strade cittadine. La richiesta era stata a suo tempo accordata e inserita come clausola speciale nel nostro bando di gara, con la prescrizione di far effettuare lo spazzamento a spese dell’Asl e con automezzi aggiuntivi rispetto a quelli messi a disposizione per il servizio cittadino. Questa opzione, benché sempre presente nel bando di gara, è stata esercitata la sola prima stagione invernale successiva alla apertura del nuovo ospedale».
Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola

BIELLA – La situazione del parcheggio del nuovo ospedale, dopo la nevicata di domenica e lunedì, è fortunatamente tornata alla normalità. Ma la scia di polemiche non accenna a diminuire, con un rimpallo di responsabilità tra amministrazioni. Il sindaco di Ponderano, Elena Chiorino, aveva parlato di una convenzione con il Comune di Biella per la gestione dello spazzamento neve. Ma il sindaco del capoluogo, Marco Cavicchioli, e l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone, precisano: «In realtà non esiste nessuna convenzione tra Biella e Ponderano, né Biella potrebbe in assenza di un simile documento occuparsi di liberare dalla neve un’area privata a uso pubblico che non fa parte del territorio comunale. Esiste invece una convenzione tra Asl Biella e Ponderano firmata nel febbraio 2016 che stabilisce che “la gestione dell’area esterna del nuovo ospedale è nelle mani del Comune di Ponderano”. È il documento che consente a Ponderano stesso di essere capofila nel bando per rendere il parcheggio a pagamento, con incassi che peraltro incamererà direttamente a suo esclusivo beneficio. In attesa che lo spazzamento neve sia competenza della ditta che ha vinto l’appalto per il parcheggio, il compito ricade su Asl Biella che aveva solo richiesto di poter usufruire della ditta individuata e incaricata dal Comune di Biella per il proprio servizio di sgombero neve sulle strade cittadine. La richiesta era stata a suo tempo accordata e inserita come clausola speciale nel nostro bando di gara, con la prescrizione di far effettuare lo spazzamento a spese dell’Asl e con automezzi aggiuntivi rispetto a quelli messi a disposizione per il servizio cittadino. Questa opzione, benché sempre presente nel bando di gara, è stata esercitata la sola prima stagione invernale successiva alla apertura del nuovo ospedale».
Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità