Menu
Cerca

Settimana del cervello

Settimana del cervello
Altro 14 Marzo 2016 ore 13:06

BIELLA - Quella che è iniziata è la settimana dedicata al cervello. L’associazione di volontariato Amici Parchinsoniani biellesi e l’Asl di Biella colgono l’occasione per organizzare una serie di eventi che si svolgeranno tra mercoledì e venerdì prossimo, volti a sensibilizzare le persone sulla ricerca legata proprio alle patologie che interessano il cervello. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, l’Apb e l’Asl, con il supporto del coordinamento associazioni disabilità cronica Biella, del Comune e della biblioteca di Vigliano, hanno deciso di proporre alla comunità biellese tre momenti diversi in cui si parlerà, appunto, di cervello, ma anche di ricerca e di esperienze collegate direttamente alle malattie neuro degenerative che ne possono conseguire.
Il primo appuntamento è previsto per mercoledì, alle 15, nella sala conferenze del nuovo ospedale. Dove si terrà una conferenza dal titolo “Aggiornamenti in tema di malattie neuro degenerative”. Durante la giornata sono previsti interventi di Alessandro Padovani, uno dei principali esperti sul tema a livello italiano e professore all’Università degli studi di Brescia, di Graziano Gusmaroli, direttore della struttura complessa di neurologia dell’Asl di Biella, di Davide Barbagli, dirigente medico della struttura di neurologia dell’ospedale di Biella, e di Katia Savio, Mara Ravagniani e Pamela Pastorello, che si occupano delle sperimentazioni in ospedalae a Biella. Il secondo incontro si terrà in biblioteca a Vigliano alle 18 giovedì, mentre il terzo è in programma per venerdì, a partire dalle 9, nella sala convegni della Biverbanca a Biella. Sarà dedicato agli studenti e prevede gli interventi di Alessandro Vercelli, direttore del Neuroscence institute Cavalieri Ottolengi di Orbassano, di Loredana Acquadro del Sert di Biella e di Alessandro Spano, fondatore e diretore del centro studi scena del crimine di Milano. Tutti gli incontri saranno gratuiti e aperti alla cittadinanza biellese e non.
E.P.

BIELLA - Quella che è iniziata è la settimana dedicata al cervello. L’associazione di volontariato Amici Parchinsoniani biellesi e l’Asl di Biella colgono l’occasione per organizzare una serie di eventi che si svolgeranno tra mercoledì e venerdì prossimo, volti a sensibilizzare le persone sulla ricerca legata proprio alle patologie che interessano il cervello. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, l’Apb e l’Asl, con il supporto del coordinamento associazioni disabilità cronica Biella, del Comune e della biblioteca di Vigliano, hanno deciso di proporre alla comunità biellese tre momenti diversi in cui si parlerà, appunto, di cervello, ma anche di ricerca e di esperienze collegate direttamente alle malattie neuro degenerative che ne possono conseguire.
Il primo appuntamento è previsto per mercoledì, alle 15, nella sala conferenze del nuovo ospedale. Dove si terrà una conferenza dal titolo “Aggiornamenti in tema di malattie neuro degenerative”. Durante la giornata sono previsti interventi di Alessandro Padovani, uno dei principali esperti sul tema a livello italiano e professore all’Università degli studi di Brescia, di Graziano Gusmaroli, direttore della struttura complessa di neurologia dell’Asl di Biella, di Davide Barbagli, dirigente medico della struttura di neurologia dell’ospedale di Biella, e di Katia Savio, Mara Ravagniani e Pamela Pastorello, che si occupano delle sperimentazioni in ospedalae a Biella. Il secondo incontro si terrà in biblioteca a Vigliano alle 18 giovedì, mentre il terzo è in programma per venerdì, a partire dalle 9, nella sala convegni della Biverbanca a Biella. Sarà dedicato agli studenti e prevede gli interventi di Alessandro Vercelli, direttore del Neuroscence institute Cavalieri Ottolengi di Orbassano, di Loredana Acquadro del Sert di Biella e di Alessandro Spano, fondatore e diretore del centro studi scena del crimine di Milano. Tutti gli incontri saranno gratuiti e aperti alla cittadinanza biellese e non.
E.P.