Altro

Scuola, mercatini contro il caro-libri

Scuola, mercatini<BR> contro il caro-libri
Altro Grande Biella, 31 Luglio 2012 ore 17:22

Aumenta di anno in anno, anche se di pochi centesimi, il costo dei libri per gli alunni delle scuole superiori. Ed è per questo che ogni estate è sempre molto intensa l’attività del mercatino per la compravendita dei testi scolastici in via Piave a Biella, attivo da quasi vent’anni e gestito dall’associazione Libertà in azione (nata come continuum di Azione Giovani), rimasta oggi l’unica organizzazione a livello giovanile in Italia ad occuparsene.

Tra i provvedimenti del governo per il contenimento della spesa pubblica, intanto, è previsto lo stanziamento di 103 milioni di euro per la fornitura gratuita dei libri di testo alle scuole medie a partire dal 2013. Per le scuole elementari, invece, sono sempre i Comuni a farsi carico di questa spesa. Prezzi e problemi. Nel mercatino di via Piave (aperto dal martedì al venerdì dalle 14,30 alle 19) i libri usati vengono acquistati al 36 per cento del prezzo di copertina e venduti al 40 per cento del prezzo di listino, quindi col 60 per cento di sconto. L’attività di compravendita tuttavia non è esente da ostacoli. «In primis - spiega il responsabile Luca Pozzato - a rappresentare un freno per il mercato dell’usato è il cambio delle edizioni. A volte succede che tra le edizioni nuove e quelle vecchie non ci siano differenze, con gli stessi titoli, paragrafi, contenuti ed illustrazioni. A subire modifiche è stato solo il codice a barre posto sul retro della copertina, che è pubblicato nella lista dei libri a disposizione degli studenti e che se differisce può impedire la compravendita». L’altro “paletto” è stato invece introdotto dalla riforma scolastica che di fatto “separa” le classi del biennio da quelle del triennio, per cui «in molti casi i docenti sono ricorsi a nuove adozioni e c’è poca possibilità di trovare testi di seconda mano». All’Itis e a Cossato. I libri usati per le scuole medie e superiori e per l’università si possono comprare e vendere anche sul sito internet dell’Itis www.itis.biella.it/libriusati, mentre al liceo di Cossato il mercato è attivo all’interno della scuola, con gli studenti che ogni anno si organizzano da soli per passarsi di mano i testi scolastici.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter