Scoperti 35 rapinatori

Scoperti 35 rapinatori
Altro 06 Giugno 2016 ore 15:06

Autorità civili e militari, oltre a tanti cittadini, questa mattina, hanno partecipato alla festa per il 202° anniversario dalla fondazione dell'Arma dei carabinieri. A fare gli onori di casa è stato il colonnello Igor Infante che -durante il suo discorso- ha presentato i dati relativi all'ultimo anno di attività. Numeri eccezionali che dimostrano il duro lavoro quotidianamente profuso dai militari in forza al comando provinciale di via Fratelli Rosselli.

In totale sono stati 10.165 servizi sul territorio (perlustrazioni e pattuglie), nel cui ambito sono stati controllati 61.834 veicoli e 78.538 persone: questi sono i numeri dell’attività di controllo preventivo, a volte condotta con il fondamentale ausilio degli elicotteri e delle unità cinofile dei rispettivi Nuclei, entrambi siti in Volpiano (TO), i primi essenziali per le ricognizioni dall’alto e le seconde impiegate per ricercare stupefacenti in luoghi e su persone (anche presso gli istituti scolastici che ne hanno fatto specifica richiesta).

Nel capoluogo, il Carabiniere di Quartiere ha svolto 209 servizi di pattuglia, dedicati al contatto ravvicinato con i cittadini, per l’immediata raccolta di qualsivoglia segnalazione.

La Centrale Operativa del Comando Provinciale ha ricevuto e trattato 4.126 richieste d’intervento.

Nell’ambito dell’attività di contrasto sono stati scoperti 1.624 delitti a fronte dei 5.344 perpetrati. 209 gli arrestati e 2.750 i denunciati all’autorità giudiziaria. In particolare, sono stati assicurati alla giustizia 35 rapinatori (20 arrestati e 15denunciati), 554 ladri (102 arrestati e 452 denunciati), 185 truffatori e 111 spacciatori di sostanze stupefacenti (32 arrestati e 79 denunciati).

Complessivamente, sono stati sequestrati più di 145 chilogrammi di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, marijuana, hashish, metadone) e segnalati 35 assuntori alla Prefettura di Biella.

3.822 le contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della Strada. In particolare: 176 violazioni per “guida in stato di ebbrezza alcoolica”, 23 per “guida sotto l’effetto di stupefacenti”, 126 documenti di circolazione e 291 patenti ritirate nonché 117 veicoli sequestrati e 44 sottoposti a fermo amministrativo e rimossi.

In tema di verifiche sui detentori di armi sono stati eseguiti circa 1.500 controlli, sequestrati 42 tra fucili e pistole, 21 armi bianche e 543munizioni, denunciando 43 persone, 1 delle quali in stato di arresto, ed avanzando 26 proposte di divieto di detenzione di armi.

145 le misure di prevenzione personali avanzate (61 avvisi orali, 59 fogli di via obbligatori e 25sorveglianze speciali di pubblica sicurezza).

32 le contravvenzioni elevate per infrazioni alle leggi speciali.

161 gli incidenti stradali rilevati di cui 4 mortali, 108 con feriti e 49 senza infortunati, oltre a svariati e molteplici interventi di soccorso e supporto ad utenti della strada nella compilazione di atti amministrativi in seguito a sinistri stradali.

 

Durante la mattinata sono stati premiati anche i militari che maggiormente si sono distinti in operazioni particolarmente delicate o pericolose

Autorità civili e militari, oltre a tanti cittadini, questa mattina, hanno partecipato alla festa per il 202° anniversario dalla fondazione dell'Arma dei carabinieri. A fare gli onori di casa è stato il colonnello Igor Infante che -durante il suo discorso- ha presentato i dati relativi all'ultimo anno di attività. Numeri eccezionali che dimostrano il duro lavoro quotidianamente profuso dai militari in forza al comando provinciale di via Fratelli Rosselli.

In totale sono stati 10.165 servizi sul territorio (perlustrazioni e pattuglie), nel cui ambito sono stati controllati 61.834 veicoli e 78.538 persone: questi sono i numeri dell’attività di controllo preventivo, a volte condotta con il fondamentale ausilio degli elicotteri e delle unità cinofile dei rispettivi Nuclei, entrambi siti in Volpiano (TO), i primi essenziali per le ricognizioni dall’alto e le seconde impiegate per ricercare stupefacenti in luoghi e su persone (anche presso gli istituti scolastici che ne hanno fatto specifica richiesta).

Nel capoluogo, il Carabiniere di Quartiere ha svolto 209 servizi di pattuglia, dedicati al contatto ravvicinato con i cittadini, per l’immediata raccolta di qualsivoglia segnalazione.

La Centrale Operativa del Comando Provinciale ha ricevuto e trattato 4.126 richieste d’intervento.

Nell’ambito dell’attività di contrasto sono stati scoperti 1.624 delitti a fronte dei 5.344 perpetrati209 gli arrestati e 2.750 i denunciati all’autorità giudiziaria. In particolare, sono stati assicurati alla giustizia 35 rapinatori (20 arrestati e 15denunciati), 554 ladri (102 arrestati e 452 denunciati), 185 truffatori e 111 spacciatori di sostanze stupefacenti (32 arrestati e 79 denunciati).

Complessivamente, sono stati sequestrati più di 145 chilogrammi di sostanze stupefacenti (cocaina, eroina, marijuana, hashish, metadone) e segnalati 35 assuntori alla Prefettura di Biella.

3.822 le contravvenzioni elevate per violazioni al Codice della Strada. In particolare: 176 violazioni per “guida in stato di ebbrezza alcoolica”, 23 per “guida sotto l’effetto di stupefacenti”, 126 documenti di circolazione e 291 patenti ritirate nonché 117 veicoli sequestrati e 44 sottoposti a fermo amministrativo e rimossi.

In tema di verifiche sui detentori di armi sono stati eseguiti circa 1.500 controlli, sequestrati 42 tra fucili e pistole, 21 armi bianche e 543munizioni, denunciando 43 persone, 1 delle quali in stato di arresto, ed avanzando 26 proposte di divieto di detenzione di armi.

145 le misure di prevenzione personali avanzate (6avvisi orali, 59 fogli di via obbligatori e 25sorveglianze speciali di pubblica sicurezza).

32 le contravvenzioni elevate per infrazioni alle leggi speciali.

161 gli incidenti stradali rilevati di cui 4 mortali108 con feriti e 49 senza infortunati, oltre a svariati e molteplici interventi di soccorso e supporto ad utenti della strada nella compilazione di atti amministrativi in seguito a sinistri stradali.

 

Durante la mattinata sono stati premiati anche i militari che maggiormente si sono distinti in operazioni particolarmente delicate o pericolose