Altro

Sconti per chi getta pannolini

Sconti per chi getta pannolini
Altro 18 Dicembre 2016 ore 11:45

BIELLA - Le famiglie con bambini piccoli o malati cronici, e che quindi utilizzano pannolini, pannoloni e traverse, hanno diritto a uno sconto sulla tariffa rifiuti. Ma per ottenerlo devono presentare domanda entro e non oltre il 10 gennaio 2017. Lo ricordano Seab e Comune di Biella, in vista dell’inizio dei calcoli che porteranno all’emissione della bolletta per il saldo 2016, legata alla parte variabile, così come vuole il regolamento della Tarip in città, alla produzione di rifiuti indifferenziati.

Il peso di questi ultimi è forzatamente maggiore per le famiglie che usano grandi quantità di pannolini e pannoloni. Per questo è stata prevista la possibilità di usufruire di una riduzione che si quantifica in 1,25 chili al giorno per i pannoloni e 0,75 chili quotidiani per i pannolini. La riduzione vale sia per le cosiddette monoutenze (quelle che hanno il contenitore personale) sia per le utenze condominiali. «In questo caso il beneficio è esteso a tutti gli abitanti dello stabile» sottolinea l’assessore all’ambiente Diego Presa. «Anche per questo invitiamo caldamente tutti gli aventi diritto a presentarla».

Per ottenere lo sconto basta compilare il modulo che si trova all’indirizzo web www.comune.biella.it/web/ imposte-tariffe-finanze/tarip- anno-2016 relativo alla propria condizione. Il modulo può anche essere richiesto allo sportello Tarip di Seab, in viale Roma 14 (piano terra, orari lunedì, mercoledì e venerdì 8,30-12,30, martedì 14-16 e giovedì 8,30-16). Qui andrà riconsegnato in tempi brevissimi, allegando nel caso di malattie croniche la certificazione medica o facendo timbrare la richiesta dal medico di famiglia o dal farmacista fornitore. Nel caso dei pannolini per bambini è sufficiente per ora l’autocertificazione ma il consiglio comunale del 20 dicembre potrebbe approvare una modifica al regolamento che renderebbe automatico lo sconto. In ogni caso il diritto alla riduzione decade al compimento dei due anni di età del figlio.

E proprio durante il consiglio comunale di martedì prossimo verrà dato il via al nuovo progetto che prevede la dotazione di contenitori personali ad ulteriori tremila utenze, per arrivare ad un aumento importate della raccolta differenziata che in questi mesi è comunque aumentata di molto. «In questa prima fase andremo a servire con i nuovi cassonetti monoutenza i condomini che ospitano dalle 7 alle 9 famiglie. Ossia 3mila utenze» spiega Presa. L’obiettivo che si sono preposti a Palazzo Oropa è quello di far crescere soprattutto la raccolta differenziata dell’organico visto che a tutt’oggi una buona parte va ancora a finire nel differenziato. «Aumentando l’attenzione su questo aspetto - conclude Presa - potremo crescere in termini percentuali. Attualmente siamo sopra il 65 per cento senza gli assimilabili, ma vogliamo superare il 75 per cento».

E.P.

BIELLA - Le famiglie con bambini piccoli o malati cronici, e che quindi utilizzano pannolini, pannoloni e traverse, hanno diritto a uno sconto sulla tariffa rifiuti. Ma per ottenerlo devono presentare domanda entro e non oltre il 10 gennaio 2017. Lo ricordano Seab e Comune di Biella, in vista dell’inizio dei calcoli che porteranno all’emissione della bolletta per il saldo 2016, legata alla parte variabile, così come vuole il regolamento della Tarip in città, alla produzione di rifiuti indifferenziati.

Il peso di questi ultimi è forzatamente maggiore per le famiglie che usano grandi quantità di pannolini e pannoloni. Per questo è stata prevista la possibilità di usufruire di una riduzione che si quantifica in 1,25 chili al giorno per i pannoloni e 0,75 chili quotidiani per i pannolini. La riduzione vale sia per le cosiddette monoutenze (quelle che hanno il contenitore personale) sia per le utenze condominiali. «In questo caso il beneficio è esteso a tutti gli abitanti dello stabile» sottolinea l’assessore all’ambiente Diego Presa. «Anche per questo invitiamo caldamente tutti gli aventi diritto a presentarla».

Per ottenere lo sconto basta compilare il modulo che si trova all’indirizzo web www.comune.biella.it/web/ imposte-tariffe-finanze/tarip- anno-2016 relativo alla propria condizione. Il modulo può anche essere richiesto allo sportello Tarip di Seab, in viale Roma 14 (piano terra, orari lunedì, mercoledì e venerdì 8,30-12,30, martedì 14-16 e giovedì 8,30-16). Qui andrà riconsegnato in tempi brevissimi, allegando nel caso di malattie croniche la certificazione medica o facendo timbrare la richiesta dal medico di famiglia o dal farmacista fornitore. Nel caso dei pannolini per bambini è sufficiente per ora l’autocertificazione ma il consiglio comunale del 20 dicembre potrebbe approvare una modifica al regolamento che renderebbe automatico lo sconto. In ogni caso il diritto alla riduzione decade al compimento dei due anni di età del figlio.

E proprio durante il consiglio comunale di martedì prossimo verrà dato il via al nuovo progetto che prevede la dotazione di contenitori personali ad ulteriori tremila utenze, per arrivare ad un aumento importate della raccolta differenziata che in questi mesi è comunque aumentata di molto. «In questa prima fase andremo a servire con i nuovi cassonetti monoutenza i condomini che ospitano dalle 7 alle 9 famiglie. Ossia 3mila utenze» spiega Presa. L’obiettivo che si sono preposti a Palazzo Oropa è quello di far crescere soprattutto la raccolta differenziata dell’organico visto che a tutt’oggi una buona parte va ancora a finire nel differenziato. «Aumentando l’attenzione su questo aspetto - conclude Presa - potremo crescere in termini percentuali. Attualmente siamo sopra il 65 per cento senza gli assimilabili, ma vogliamo superare il 75 per cento».

E.P.