Sbloccata la Pedemontina

Sbloccata la Pedemontina
Altro 05 Novembre 2016 ore 15:08

In esito alla seduta del 1 maggio 2016, il Cipe aveva identificato in Anas il soggetto aggiudicatore del collegamento viario “Pedemontana Piemontese” tra la A4 e la A26 (Santhià – Biella –Gattinara – Ghemme)”. Lo spiega una nota della Regione. Con l’approvazione da parte della Corte dei Conti si realizza un ulteriore step  nel lungo Iter di approvazione del progetto della Pedemeontina. Anas che ha “ereditato" da Cap la gestione dell’opera a questo punto dispone dell’intero finanziamento dell’opera divisa in due lotti (80 milioni per il tratto Ghemme-Gattinara previsti dal decreto sblocca Italia  e degli ulteriori 124,5 milioni inseriti nel piano stralcio sulla programmazione FSC 2014/2020 e che dovranno essere definitivamente approvati, per il tratto Masserano–Ghemme), dovrà provvedere alla progettazione definitiva dell’intero tracciato e procedere con l’avvio dei cantieri. "Si tratta di una opera - dice la nota regionale - fortemente voluta dal territorio rispetto alla quale si erano fortemente impegnati il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore alle infrastrutture Francesco Balocco".

R.A.

In esito alla seduta del 1 maggio 2016, il Cipe aveva identificato in Anas il soggetto aggiudicatore del collegamento viario “Pedemontana Piemontese” tra la A4 e la A26 (Santhià – Biella –Gattinara – Ghemme)”. Lo spiega una nota della Regione. Con l’approvazione da parte della Corte dei Conti si realizza un ulteriore step  nel lungo Iter di approvazione del progetto della Pedemeontina. Anas che ha “ereditato" da Cap la gestione dell’opera a questo punto dispone dell’intero finanziamento dell’opera divisa in due lotti (80 milioni per il tratto Ghemme-Gattinara previsti dal decreto sblocca Italia  e degli ulteriori 124,5 milioni inseriti nel piano stralcio sulla programmazione FSC 2014/2020 e che dovranno essere definitivamente approvati, per il tratto Masserano–Ghemme), dovrà provvedere alla progettazione definitiva dell’intero tracciato e procedere con l’avvio dei cantieri. "Si tratta di una opera - dice la nota regionale - fortemente voluta dal territorio rispetto alla quale si erano fortemente impegnati il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore alle infrastrutture Francesco Balocco".

R.A.