Sanzionato il locale appena aperto

29 Giugno 2009 ore 13:30
Sanzionato il locale
appena aperto
Sono ripresi i controlli della polizia amministrativa
 
(29 giu) Sono ripresi i controlli straordinari ai locali pubblici e su strada da parte della polizia. Venerdì notte sono stati passati tre locali ai raggi X, ma solo uno è stato trovato in perfetta regola. Si tratta del “Doctor bar” di corso Risorgimento. Al servizio, disposto dal Questore, hanno preso parte due volanti, una pattuglia della Polizia stradale, una pattuglia della Squadra mobile e un equipaggio della sezione controlli amministrativi, tutti coordinati sul campo dal commissario Raffaele Fiantanese.  

 

Sanzionato il locale
appena aperto

Sono ripresi i controlli della polizia amministrativa

 
   

Sono ripresi i controlli straordinari ai locali pubblici e su strada da parte della polizia. Venerdì notte sono stati passati tre locali ai raggi X, ma solo uno è stato trovato in perfetta regola. Si tratta del “Doctor bar” di corso Risorgimento. Al servizio, disposto dal Questore, hanno preso parte due volanti, una pattuglia della Polizia stradale, una pattuglia della Squadra mobile e un equipaggio della sezione controlli amministrativi, tutti coordinati sul campo dal commissario Raffaele Fiantanese. Le violazioni maggiori sono state riscontrate in un locale aperto da pochi giorni che si affaccia lungo via per Tollegno, nei pressi del ponte Bardone. In quel momento di clienti ce n’erano parecchi. Secondo la polizia, il locale, benché autorizzato alla sola somministrazione, avrebbe svolto attività di intrattenimento con un centinaio di persone che ballavano, con la musica a tutto volume e un deejay che animava la serata. Alla fine il titolare del locale è stato denunciato alla Procura per il reato di apertura abusiva di luoghi di intrattenimento. Di conseguenza è stata inoltrata la segnalazione al sindaco, competente per materia, per il presunto utilizzo abusivo della licenza. Il risultato di ciò, se l’illecito verrà confermato, potrebbe essere la chiusura del locale per almeno una settimana. Mentre gli agenti procedevano ai controlli, c’è stato anche un siparietto fuori programma. Uno dei clienti ha cominciato a gridare cori offensivi nei confronti della polizia, col rischio di aizzare altri avventori contro gli uomini in divisa. Il giovane, 25 anni, di Tollegno, verrà denunciato per il reato di oltraggio a un corpo politico, amministrativo o giudiziario.
Prima di approdare in via per Tollegno, gli agenti avevano effettuato un controllo anche in un bar di via Italia dove una dipendente è risultata non in regola con la normativa sul lavoro oltre ad essere deficitaria l’annotazione sul registro del lavoro straordinario. Gli agenti hanno pertanto provveduto a inoltrare segnalazione alla Direzione provinciale del lavoro.
Per quanto riguarda i controlli su strada, è stato istituito un primo posto di controllo proprio lungo via per Tollegno. E’ stato fermato David D.Z., residente a Cossato, che non si è fermato subito all’alt ed è quindi stato raggiunto dopo circa 500 metri di inseguimento. Era inoltre in evidente stato di ebbrezza in quanto è risultato positivo al test con l’etilometro con un tasso alcolico di 1,93 grammi di alcol per litro di sangue. E’ stato pertanto denunciato per guida in stato di ebbrezza, gli è s tata ritirata la patente e sequestro il veicolo. E’ stato inoltre sanzionato per non essersi subito fermato all’alt intimato dall’agente. Altri posti di controllo sono stati istituiti in via Pietro Micca, via La Marmora e via Torino. La Polstrada ha riscontrato una seconda guida in stato di ebbrezza. Il bilancio della notte è stato di 25 veicoli fermati, 60 persone identificate di cui quattro con precedenti penali.

29 giugno 2009 

                           

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità