Sanità, deficit da 189 milioni di euro

Sanità, deficit da 189 milioni di euro
31 Ottobre 2017 ore 11:00

La situazione dei conti delle Asl e delle Aso piemontesi al 30 di giugno di quest’anno è alquanto preoccupante, anche se dall’assessorato regionale alla sanità si getta acqua sul fuoco, certi che a dicembre le cifre torneranno e l’equilibrio raggiunto con tanta fatica negli anni scorsi verrà confermato. I dati emergono dopo le richieste avanzate dal consigliere regionale Gianluca Vignale che da tempo chiedeva i conti della sanità piemontese. Quello che emerge è un quadro che si presenta in deficit, per i primi sei mesi dell’anno, di 189 milioni e 423mila euro. Nulla di preoccupante, secondo l’assessore competente, Antonio Saitta, che può contare su un tesoretto che non è ancora stato destinato alle varie Asl che ammonta a 150 milioni di euro circa, e che, con un costante monitoraggio della situazione effettuata con i direttori generali di Asl e Aso, dice che a fine anno verranno garantiti gli equilibri.

Per quanto concerne l’Asl di Biella il deficit al 30 giugno di quest’anno ammontava a 3 milioni e 80mila euro. Il direttore generale Gianni Bonelli, interpellato pochi giorni fa sul tema del bilancio, aveva dichiarato: «Per quanto attiene il bilancio ricordiamo che l’anno scorso si è chiuso in pareggio. Quest’anno la Regione ha posto per l’Asl di  Biella un obiettivo di efficientamento di 1 milione e 700mila euro. Al momento con riferimento ai primi nove mesi 2017 possiamo affermare di essere allineati».

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola 

La situazione dei conti delle Asl e delle Aso piemontesi al 30 di giugno di quest’anno è alquanto preoccupante, anche se dall’assessorato regionale alla sanità si getta acqua sul fuoco, certi che a dicembre le cifre torneranno e l’equilibrio raggiunto con tanta fatica negli anni scorsi verrà confermato. I dati emergono dopo le richieste avanzate dal consigliere regionale Gianluca Vignale che da tempo chiedeva i conti della sanità piemontese. Quello che emerge è un quadro che si presenta in deficit, per i primi sei mesi dell’anno, di 189 milioni e 423mila euro. Nulla di preoccupante, secondo l’assessore competente, Antonio Saitta, che può contare su un tesoretto che non è ancora stato destinato alle varie Asl che ammonta a 150 milioni di euro circa, e che, con un costante monitoraggio della situazione effettuata con i direttori generali di Asl e Aso, dice che a fine anno verranno garantiti gli equilibri.

Per quanto concerne l’Asl di Biella il deficit al 30 giugno di quest’anno ammontava a 3 milioni e 80mila euro. Il direttore generale Gianni Bonelli, interpellato pochi giorni fa sul tema del bilancio, aveva dichiarato: «Per quanto attiene il bilancio ricordiamo che l’anno scorso si è chiuso in pareggio. Quest’anno la Regione ha posto per l’Asl di  Biella un obiettivo di efficientamento di 1 milione e 700mila euro. Al momento con riferimento ai primi nove mesi 2017 possiamo affermare di essere allineati».

Enzo Panelli

Leggi di più sull’Eco di Biella in edicola 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità