Altro

"Salvi col fotovoltaico"

"Salvi col fotovoltaico"
Altro Grande Biella, 02 Marzo 2013 ore 19:47

Una scommessa vinta e quarantamila euro all’anno che entrano nella casse comunali per vent’anni. Quattro anni fa il Comune aveva aderito ad un progetto europeo, del valore di 4 milioni e mezzo di euro, per costruire un parco fotovoltaico, in mezzo alle risaie, per la produzione di energia. «Siamo stati lungimiranti - dice i sindaco paolo Turati -. Questa politica ha pagato bene, rispettando il nostro territorio. All’inizio eravamo un po’ scettici, poi abbiamo capito che poteva esser un salto di qualità notevole, sia come produzione di energia, ma  anche come investimento comunale».

Edifici autonomi.  Tutti gli edifici pubblici, Comune, scuole, capannone e magazzino al campo sportivo, sono dotati di impianto fotovoltaico sul tetto per la produzione di energia elettrica. La ditta, “Semperlux”, di Cerreto Castello, che si è aggiudicata l’appalto, aveva l’impegno di  rimborsare al Comune tutte le spese sostenute: dalla pubblicazione degli atti del bando al terreno, compresi allacciamenti e progetti.

A costo zero. «Il Comune ha realizzato l’opera a costo zero - spiega Turati - il terreno noi lo avevamo acquistato  spendendo 120 mila euro, soldi che abbiamo già recuperato. Disponiamo di un rimborso forfettario annuo di 40 mila euro, per vent’anni. Non solo, usufruiamo anche dell’abbattimento del costo dell’energia elettrica per quanto riguarda gli edifici comunali, c’è uno scambio sul posto tra l’energia prodotta e  quella consumata, con Enel. Un risparmio da una parte ed un’entrata dall’altra».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter