Menu
Cerca

Rondò sulla Settimo: finalmente si parte

Rondò sulla Settimo: finalmente si parte
Altro 16 Febbraio 2016 ore 08:31

MONGRANDO - A sei anni di distanza dall’accordo sottoscritto tra Provincia e Regione per gli interventi di viabilità nella “Valle dell’oro”, finalmente è stata firmata la convenzione per la realizzazione della rotonda della Settimo Vittone. Dopo tanto discutere e fondi stanziati e destinati per quell’uso, finalmente partiranno i lavori.

 Il sindaco di Mongrando Tony Filoni, per aumentare la sicurezza del tratto stradale, ha creduto nella realizzazione di una rotatoria in quell’incrocio particolarmente pericoloso a forma di “T”, per cui si è prevista la progettazione e la realizzazione della rotatoria tra la strada provinciale 419 “della Serra” e la strada provinciale 338 di Mongrando, finanziata per un importo pari a  205mila euro. «Il progetto è utile e l’opera va fatta – spiega il primo cittadino – i fondi erano già stati stanziati quindi sono contento che si sblocchi un’altra situazione che da troppo tempo era ferma con le quattro frecce e lo facciamo con tanto di firma nero su bianco». La costruzione di quest’opera però ha creato non pochi problemi, infatti, in un primo momento l’amministrazione mongrandese aveva sollevato dei dubbi sulla questione, poi risolti nel corso del tempo. 

Uno dei quesiti principali era il costo legato all’illuminazione, infatti, bisogna tener conto che per la realizzazione di un intervento come una rotonda, occorre prevedere all’adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione esistente di competenza comunale. Con una delibera, però, il consiglio si è reso disponibile a compartecipare alla realizzazione dell’opera mediante un finanziamento completo della realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione, per un importo di circa 33mila euro. Ad oggi alla Provincia spetta il compito di fare la gara d’appalto e partire con i lavori che dovranno terminare entro il 30 giugno 2017. «Stiamo già pensando alla realizzazione di altre opere per il nostro paese – racconta Filoni – i progetti sono molti».

Ramona Bellotto

MONGRANDO - A sei anni di distanza dall’accordo sottoscritto tra Provincia e Regione per gli interventi di viabilità nella “Valle dell’oro”, finalmente è stata firmata la convenzione per la realizzazione della rotonda della Settimo Vittone. Dopo tanto discutere e fondi stanziati e destinati per quell’uso, finalmente partiranno i lavori.

 Il sindaco di Mongrando Tony Filoni, per aumentare la sicurezza del tratto stradale, ha creduto nella realizzazione di una rotatoria in quell’incrocio particolarmente pericoloso a forma di “T”, per cui si è prevista la progettazione e la realizzazione della rotatoria tra la strada provinciale 419 “della Serra” e la strada provinciale 338 di Mongrando, finanziata per un importo pari a  205mila euro. «Il progetto è utile e l’opera va fatta – spiega il primo cittadino – i fondi erano già stati stanziati quindi sono contento che si sblocchi un’altra situazione che da troppo tempo era ferma con le quattro frecce e lo facciamo con tanto di firma nero su bianco». La costruzione di quest’opera però ha creato non pochi problemi, infatti, in un primo momento l’amministrazione mongrandese aveva sollevato dei dubbi sulla questione, poi risolti nel corso del tempo. 

Uno dei quesiti principali era il costo legato all’illuminazione, infatti, bisogna tener conto che per la realizzazione di un intervento come una rotonda, occorre prevedere all’adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione esistente di competenza comunale. Con una delibera, però, il consiglio si è reso disponibile a compartecipare alla realizzazione dell’opera mediante un finanziamento completo della realizzazione dell’impianto di pubblica illuminazione, per un importo di circa 33mila euro. Ad oggi alla Provincia spetta il compito di fare la gara d’appalto e partire con i lavori che dovranno terminare entro il 30 giugno 2017. «Stiamo già pensando alla realizzazione di altre opere per il nostro paese – racconta Filoni – i progetti sono molti».

Ramona Bellotto