“Rifare il ponte? Non ho altra scelta”

“Rifare il ponte? Non ho altra scelta”
27 Febbraio 2015 ore 11:24

La premessa è che un finanziamento di 50mila euro per il rifacimento del Ponte degli Alpini, che collega Cascina Nosuggia (Bagneri-Muzzano) con la Prera di Sordevolo, è un’ottima notizia. Il sindaco di Muzzano, Roberto Favario, lo sottolinea convinto. Anche se, di recente, lo stesso sindaco ha voluto precisare, sul suo profilo Facebook, che sono altri gli interventi che avrebbero la priorità, sul territorio comunale. Così, a rubare la scena al Ponte degli Alpini sono proprio quei lavori che, a causa delle scarse risorse rimaste nelle casse comunali, dovrebbero essere fatti. E, purtroppo, sono ancora in lista d’attesa. 

Precisazione. «Quella su Facebook era una precisazione a cui tenevo molto: non è che il Comune non sappia cosa fare di 50mila euro e li impieghi in un’opera che non ha la priorità», spiega il sindaco Favario. «Questa somma è legata a quello specifico progetto,  selezionato dal Gal Montagne Biellesi tra gli interventi finanziabili tramite bando».
In altre parole, il Ponte degli Alpini non ruba risorse ad altri interventi. «È così. Vorrei intervenire sulle strade verso gli alpeggi o sulle provinciali, ma per ora non è possibile».  Questione di “ristrettezze indotte”, dice Favario: «Abbiamo anticipato i 30mila euro, che spettavano alla Regione, per i lavori al versante sulla strada che sale verso Bagneri, terminati sei mesi fa e dovuti a danni alluvionali di tre anni fa. Aspettiamo  ci vengano erogati, ma intanto i lavori verso le Salvine, sulla strada del Tracciolino, del costo di  20mila euro, aspettano».  Insomma, nell’attesa ben venga il rifacimento del Ponte degli Alpini, miglioria apprezzabile in una zona di valore turistico.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità