Menu
Cerca

«Restituiti portafogli e soldi»

«Restituiti portafogli e soldi»
Altro 16 Febbraio 2016 ore 08:30

COSSATO - Bel gesto di onestà, nei giorni scorsi, da parte di un uomo di Cossato che ha trovato il portafogli di un pensionato residente in paese e l’ha restituito. Dentro c’erano più di 300 euro, eppure il cossatese non ha esitato un attimo: prima è andato dai carabinieri a segnalare il ritrovamento, poi ha iniziato a cercare il proprietario del portafogli, Valerio E., 76 anni, ex operaio tessile ora in pensione. Gliel’ha riconsegnato e non ha nemmeno voluto la ricompensa.

«L’episodio è successo a fine gennaio - racconta il proprietario del portafogli, ben contento di essere potuto rientrare in tempo record in possesso dei suoi soldi e dei documenti - sono anche io di Cossato e quella mattina stavo andando dal dentista. Ho perso il portafogli vicino al Bugella, dove hanno fatto da poco tutti quei nuovi appartamenti. Avevo con me tutti quei soldi perchè dovevo pagare la fattura del dentista. Quando sono entrato in farmacia mi sono accorto di non avere più nulla...».

Intanto il portafogli era stato ritrovato: «Quell’uomo lo ha visto e lo ha preso, poi è andato subito dai carabinieri. Sono stati loro a dirgli dove mi avrebbe potuto trovare. Io intanto ero andato in Comune per capire come rifare le pratiche per i documenti. Non appena sono uscito dal palazzo del Municipio, quel signore era lì che mi aspettava».

Il portafogli è stato quindi restituito quella stessa mattina: «Quell’uomo è stato davvero bravo e onesto - prosegue il pensionato - è juventino, come me. Gli voglio dire un grande grazie perchè, oltre ad avermi restituito il portafogli con dentro tutti i soldi, non ha nemmeno voluto la ricompensa. Di questi tempi è veramente raro trovare persone del genere...».

Shama Ciocchetti

COSSATO - Bel gesto di onestà, nei giorni scorsi, da parte di un uomo di Cossato che ha trovato il portafogli di un pensionato residente in paese e l’ha restituito. Dentro c’erano più di 300 euro, eppure il cossatese non ha esitato un attimo: prima è andato dai carabinieri a segnalare il ritrovamento, poi ha iniziato a cercare il proprietario del portafogli, Valerio E., 76 anni, ex operaio tessile ora in pensione. Gliel’ha riconsegnato e non ha nemmeno voluto la ricompensa.

«L’episodio è successo a fine gennaio - racconta il proprietario del portafogli, ben contento di essere potuto rientrare in tempo record in possesso dei suoi soldi e dei documenti - sono anche io di Cossato e quella mattina stavo andando dal dentista. Ho perso il portafogli vicino al Bugella, dove hanno fatto da poco tutti quei nuovi appartamenti. Avevo con me tutti quei soldi perchè dovevo pagare la fattura del dentista. Quando sono entrato in farmacia mi sono accorto di non avere più nulla...».

Intanto il portafogli era stato ritrovato: «Quell’uomo lo ha visto e lo ha preso, poi è andato subito dai carabinieri. Sono stati loro a dirgli dove mi avrebbe potuto trovare. Io intanto ero andato in Comune per capire come rifare le pratiche per i documenti. Non appena sono uscito dal palazzo del Municipio, quel signore era lì che mi aspettava».

Il portafogli è stato quindi restituito quella stessa mattina: «Quell’uomo è stato davvero bravo e onesto - prosegue il pensionato - è juventino, come me. Gli voglio dire un grande grazie perchè, oltre ad avermi restituito il portafogli con dentro tutti i soldi, non ha nemmeno voluto la ricompensa. Di questi tempi è veramente raro trovare persone del genere...».

Shama Ciocchetti