Rapinatore arrestato mentre dormiva in auto

12 Ottobre 2009 ore 20:01

(12 ott) Un cinquattraquattrenne originario di Nichelino, Giampaolo Trevisan, senza fissa dimora, è stato arrestato all’alba di domenica con l’accusa di essere l’autore della rapina avvenuta nella sede cossatesese della banca Popolare di Bergamo nel maggio 2008. L’uomo è stato notato dai carabinieri della compagnia di Cossato mentre dormiva in auto vicino alla discoteca ex Cinecittà. COSSATO. Un cinquattraquattrenne originario di Nichelino, Giampaolo Trevisan, senza fissa dimora, è stato arrestato all’alba di domenica con l’accusa di essere l’autore della rapina avvenuta nella sede cossatesese della banca Popolare di Bergamo nel maggio 2008. L’uomo, che è stato notato dai carabinieri della compagnia di Cossato mentre dormiva in auto vicino alla discoteca ex Cinecittà, teneva in auto parrucche, coltelli, baffi finti, guanti, occhiali scuri e altri oggetti, oltre a una pistola giocattolo. Secondo le indagini, era intenzionato a colpire l’Unicredit di via Mazzini e per questo motivo da giorni girovagava intorno alla sede frequentando i bar dell’area. L’uomo è stato posto in stato di fermo con l’accusa di rapina, mentre per la preparazione della nuova rapina non esistevano gli estremi di reato. A suo carico anche l’accusa di aver rapinato altre quattro banche piemontesi negli ultimi due anni.
12 ottobre 2009

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità