Menu
Cerca

Quando il Comune finisce in un’App

Quando il Comune finisce in un’App
Altro 17 Dicembre 2015 ore 17:50

ANDORNO MICCA - Il telefono cellulare è diventato sempre più importante per comunicare, non solo via telefono o sms. Partendo da questo presupposto l’amministrazione comunale di Andorno Micca ha deciso di creare, con la collaborazione della Softplace, un’applicazione che tutti quanti possono scaricare gratuitamente dal Play store o dall’App store. L’applicazione è molto semplice ma molto funzionale. Offre infatti cenni storici inerenti il paese, schede personalizzate per tutte le associazioni che operano ad Andorno. Ma anche news, guide, eventi in programma e i recapiti degli uffici con la definizione dei servizi offerti. 

«L’applicazione - spiega il sindaco Davide Crovella - vuole essere un modo per comunicare in modo diretto con i cittadini. L’abbiamo lanciata, a costi bassissimi, ora provvederemo a popolarla in modo costante. Sarà fondamentale che, una volta scaricata, si consenta di ricevere i push, per avere ogni informazione in mano in tempo reale». 

Enzo Panelli

ANDORNO MICCA - Il telefono cellulare è diventato sempre più importante per comunicare, non solo via telefono o sms. Partendo da questo presupposto l’amministrazione comunale di Andorno Micca ha deciso di creare, con la collaborazione della Softplace, un’applicazione che tutti quanti possono scaricare gratuitamente dal Play store o dall’App store. L’applicazione è molto semplice ma molto funzionale. Offre infatti cenni storici inerenti il paese, schede personalizzate per tutte le associazioni che operano ad Andorno. Ma anche news, guide, eventi in programma e i recapiti degli uffici con la definizione dei servizi offerti. 

«L’applicazione - spiega il sindaco Davide Crovella - vuole essere un modo per comunicare in modo diretto con i cittadini. L’abbiamo lanciata, a costi bassissimi, ora provvederemo a popolarla in modo costante. Sarà fondamentale che, una volta scaricata, si consenta di ricevere i push, per avere ogni informazione in mano in tempo reale». 

Enzo Panelli

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA - VIDEO