Progetto per un'area camper in città

Progetto per un'area camper in città
Altro 31 Maggio 2016 ore 17:01

BIELLA - È stato approvato dalla Giunta lunedì 30 maggio ed è stato inviato verso gli uffici dell’Apcc (l’associazione produttori camper e caravan) il progetto per la realizzazione di una nuova area camper in città. Qui sarà in lizza per un bando per ottenere contributi. In base ai disegni, lo spiazzo avrà a disposizione undici posti attrezzati, due dei quali per disabili, con quello che serve ai mezzi dei campeggiatori (dall’allacciamento alle reti idriche alla connessione Wi-Fi), ed è stato pensato lungo corso Rivetti, a ridosso del parco fluviale e accanto alla nuova sede Atap e al poligono di tiro a volo.

«Abbiamo redatto il progetto - spiega Valeria Varnero, assessore ai lavori pubblici - collaborando con l'associazione dei campeggiatori e lo abbiamo mostrato in anteprima alla commissione barriere. La collocazione è stata scelta anche per l'assenza di barriere architettoniche oltre che per la posizione particolarmente felice, con una delle migliori viste sulle nostre montagne. Quello è certamente uno degli angoli di Biella che vogliamo riqualificare e valorizzare».

Il costo preventivato per l'intervento è di 80mila euro circa, che comprendono non soltanto l'allestimento dell'area ma anche la realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato e illuminato e i camminamenti senza barriere per raggiungerlo. «Se vincessimo il bando a cui stiamo partecipando - spiega Valeria Varnero - otterremmo 20mila euro. Ma potremo partecipare ad altri bandi, sia nel settore turistico sia in quello della sicurezza stradale, per ottenere ulteriori finanziamenti. Certamente, come ci dice l'Atl, la domanda dei turisti che chiedono un'area attrezzata per la sosta dei camper è in crescita».

v.s.

BIELLA - È stato approvato dalla Giunta lunedì 30 maggio ed è stato inviato verso gli uffici dell’Apcc (l’associazione produttori camper e caravan) il progetto per la realizzazione di una nuova area camper in città. Qui sarà in lizza per un bando per ottenere contributi. In base ai disegni, lo spiazzo avrà a disposizione undici posti attrezzati, due dei quali per disabili, con quello che serve ai mezzi dei campeggiatori (dall’allacciamento alle reti idriche alla connessione Wi-Fi), ed è stato pensato lungo corso Rivetti, a ridosso del parco fluviale e accanto alla nuova sede Atap e al poligono di tiro a volo.

«Abbiamo redatto il progetto - spiega Valeria Varnero, assessore ai lavori pubblici - collaborando con l'associazione dei campeggiatori e lo abbiamo mostrato in anteprima alla commissione barriere. La collocazione è stata scelta anche per l'assenza di barriere architettoniche oltre che per la posizione particolarmente felice, con una delle migliori viste sulle nostre montagne. Quello è certamente uno degli angoli di Biella che vogliamo riqualificare e valorizzare».

Il costo preventivato per l'intervento è di 80mila euro circa, che comprendono non soltanto l'allestimento dell'area ma anche la realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato e illuminato e i camminamenti senza barriere per raggiungerlo. «Se vincessimo il bando a cui stiamo partecipando - spiega Valeria Varnero - otterremmo 20mila euro. Ma potremo partecipare ad altri bandi, sia nel settore turistico sia in quello della sicurezza stradale, per ottenere ulteriori finanziamenti. Certamente, come ci dice l'Atl, la domanda dei turisti che chiedono un'area attrezzata per la sosta dei camper è in crescita».

v.s.