“Prendiamoci la Provinciale”

“Prendiamoci la Provinciale”
24 Marzo 2015 ore 12:41

Valutare la possibilità di trasferire la competenza delle provinciali 200 e 118 che attraversano i Comuni di Coggiola, Pray e Crevacuore, sulla sinistra orografica del Sessera, dalla Provincia ai tre Comuni. Era questo il tema dell’incontro che si è svolto nei giorni scorsi nella sede dell’ente di via Quintino Sella, a Biella.

Un incontro che, di fatto, si è  concluso con una richiesta esplicita e due aperture: da un lato Pray, sempre più convinto che un’eventuale competenza diretta sulla provinciale 118, che attraversa il paese, non potrebbe che fare del bene all’arteria stradale; dall’altro, Coggiola e Crevacuore, sul cui territorio la strada assume la classificazione di provinciale 200, che invece hanno espresso esigenze e visioni diverse, pur mostrandosi possibiliste. «La nostra intenzione di acquisire la strada è molto seria – spiega il sindaco di Pray Gian Matteo Passuello -. Finchè resta di competenza della Provincia non abbiamo possibilità di presentare alcun progetto di sistemazione, perchè non possiamo chiedere fondi per un bene non nostro. Eppure le possibilità di finanziamento ci sarebbero, e tante». Crevacuore e Coggiola, invece, potrebbero mostrarsi interessate ad un eventuale passaggio di competenze solo a patto che la Provincia provveda in primis con una sistemazione. La Prvincia, nel corso dell’incontro, si è mostrata disponibile a dialogare: in primavera valuterà la possibilità di procedere con un interevento di sistemazione. A quel punto, la questione della giurisdizione potrebbe tornare sul tavolo.
Veronica Balocco

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità