Postua: cinquecento abitanti, duecento presepi

Postua: cinquecento abitanti, duecento presepi
Altro 23 Dicembre 2016 ore 18:46

Prosegue con una tappa molto suggestiva, Postua, il nostro viaggio “speciale” tra presepi e luminarie dei piccoli paesi, in compagnia di Antonio Montoro.

Il nostro itinerario alla scoperta dei presepi parte da Biella verso Postua. Arrivati a Vigliano un albero nella rotonda è il primo segno di Natale di questo itinerario. Insieme a luminarie sparse lungo la via. La brutta sorpresa è quella di Cossato. Un tempo la via principale e il piazzale davanti alla stazione erano addobbati splendidamente regalando l'idea della festa. Purtroppo la sola Chiesa di Cossato lungo la via principale presenta decorazioni natalizie peraltro molto belle.

Si prosegue verso Roasio, Villa del Bosco, Sostegno, Crevacuore. Questi quattro paesi sembrano incastonati in un paesaggio da presepio e presentano tutti alberi nei giardini veramente belli. Invito tutti ad una sosta nel centro storico di Crevacuore dove esistono bellissimi negozi curati. A questo punto mancano meno di 5 km per arrivare a Postua. Un mare di luci ti accolgono all'entrata del paese. Dovunque il tuo sguardo giri, incontri presepi da quelli tradizionali, meccanici, moderni, a quelli dove la fantasia ha avuto libero sfogo. Le persone che stanno bene parcheggino all'inizio. Non fatevi sfuggire il quartiere a sinistra prima di iniziare la salita al centro del paese. Quelli che hanno problemi motori scelgano un giorno non di festa, solo così potrete ammirare la maggior parte delle Natività anche dall'auto. Non spaventatevi se vedete le strade strette: le frazioni sono fornite di parcheggi anche laterali all'interno. Ovviamente questo vale solo per le persone invalide o anziane. Quando arrivate alla grotta della Madonna l'itinerario non è finito, ma proseguite per 100 metri ed entrerete in una frazione dove gli allestimenti vi procureranno una forte emozione. I presepi di Postua sono oltre 200 e gli abitanti sono circa 500. Attrae ogni anno circa 20mila visitatori. Tutto è visitabile 24 ore su 24, scegliete voi il momento opportuno. Al centro di postula esiste un negozietto di alimentari, un bar che potrete sfruttare per una sosta dando il vostro contributo all'impegno di questi commercianti. Un sincero augurio di Buon Natale con l'invito a portare fuori le persone anziane, soprattutto coloro che hanno delle difficoltà motorie. Un po' di impegno per un grande regalo a chi lo riceve e a chi lo fa.

Antonio Montoro

Prosegue con una tappa molto suggestiva, Postua, il nostro viaggio “speciale” tra presepi e luminarie dei piccoli paesi, in compagnia di Antonio Montoro.

Il nostro itinerario alla scoperta dei presepi parte da Biella verso Postua. Arrivati a Vigliano un albero nella rotonda è il primo segno di Natale di questo itinerario. Insieme a luminarie sparse lungo la via. La brutta sorpresa è quella di Cossato. Un tempo la via principale e il piazzale davanti alla stazione erano addobbati splendidamente regalando l'idea della festa. Purtroppo la sola Chiesa di Cossato lungo la via principale presenta decorazioni natalizie peraltro molto belle.

Si prosegue verso Roasio, Villa del Bosco, Sostegno, Crevacuore. Questi quattro paesi sembrano incastonati in un paesaggio da presepio e presentano tutti alberi nei giardini veramente belli. Invito tutti ad una sosta nel centro storico di Crevacuore dove esistono bellissimi negozi curati. A questo punto mancano meno di 5 km per arrivare a Postua. Un mare di luci ti accolgono all'entrata del paese. Dovunque il tuo sguardo giri, incontri presepi da quelli tradizionali, meccanici, moderni, a quelli dove la fantasia ha avuto libero sfogo. Le persone che stanno bene parcheggino all'inizio. Non fatevi sfuggire il quartiere a sinistra prima di iniziare la salita al centro del paese. Quelli che hanno problemi motori scelgano un giorno non di festa, solo così potrete ammirare la maggior parte delle Natività anche dall'auto. Non spaventatevi se vedete le strade strette: le frazioni sono fornite di parcheggi anche laterali all'interno. Ovviamente questo vale solo per le persone invalide o anziane. Quando arrivate alla grotta della Madonna l'itinerario non è finito, ma proseguite per 100 metri ed entrerete in una frazione dove gli allestimenti vi procureranno una forte emozione. I presepi di Postua sono oltre 200 e gli abitanti sono circa 500. Attrae ogni anno circa 20mila visitatori. Tutto è visitabile 24 ore su 24, scegliete voi il momento opportuno. Al centro di postula esiste un negozietto di alimentari, un bar che potrete sfruttare per una sosta dando il vostro contributo all'impegno di questi commercianti. Un sincero augurio di Buon Natale con l'invito a portare fuori le persone anziane, soprattutto coloro che hanno delle difficoltà motorie. Un po' di impegno per un grande regalo a chi lo riceve e a chi lo fa.

Antonio Montoro