Altro

Poste, parte la rivoluzione

Poste, parte la rivoluzione
Altro Grande Biella, 23 Maggio 2016 ore 12:10

BIELLA - Quella che partirà lunedì prossimo, 30 maggio, sarà una rivoluzione del servizio postale che coinvolgerà praticamente tutto il Biellese e non solo i 55 Comuni che Poste Italiane aveva inizialmente individuato e indicato sul proprio sito. Anche i centri più grossi, come Biella (con i quartieri decentrati interessati), Cossato, Vigliano, Candelo, subiranno delle modifiche con le sole lettere raccomandate e la posta prioritaria che saranno consegnate quotidianamente, insieme ai giornali (questo passaggio sarà garantito anche nei 55 Comuni che, invece, la corrispondenza la riceveranno realmente a giorni alterni).
Nello specifico, la consegna degli invii postali verrà effettuata a giorni lavorativi alterni, dal lunedì al venerdì su base bisettimanale (lunedì, mercoledì e venerdì in una settimana – martedì e giovedì in quella successiva). La raccolta degli invii dalle cassette di impostazione sarà effettuata con la medesima frequenza sopra indicata, mentre restano invariate le attività di raccolta presso gli uffici postali. Secondo Poste Italiane il nuovo modello di recapito non avrà impatto sugli obiettivi di consegna dei prodotti universali ad eccezione della posta prioritaria. Per quest'ultima, gli obiettivi di velocità varieranno da 1 a 3 giorni lavorativi, oltre quello di accettazione, a seconda della zona di raccolta/destinazione.
Enzo Panelli

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 23 maggio 2016

BIELLA - Quella che partirà lunedì prossimo, 30 maggio, sarà una rivoluzione del servizio postale che coinvolgerà praticamente tutto il Biellese e non solo i 55 Comuni che Poste Italiane aveva inizialmente individuato e indicato sul proprio sito. Anche i centri più grossi, come Biella (con i quartieri decentrati interessati), Cossato, Vigliano, Candelo, subiranno delle modifiche con le sole lettere raccomandate e la posta prioritaria che saranno consegnate quotidianamente, insieme ai giornali (questo passaggio sarà garantito anche nei 55 Comuni che, invece, la corrispondenza la riceveranno realmente a giorni alterni).
Nello specifico, la consegna degli invii postali verrà effettuata a giorni lavorativi alterni, dal lunedì al venerdì su base bisettimanale (lunedì, mercoledì e venerdì in una settimana – martedì e giovedì in quella successiva). La raccolta degli invii dalle cassette di impostazione sarà effettuata con la medesima frequenza sopra indicata, mentre restano invariate le attività di raccolta presso gli uffici postali. Secondo Poste Italiane il nuovo modello di recapito non avrà impatto sugli obiettivi di consegna dei prodotti universali ad eccezione della posta prioritaria. Per quest'ultima, gli obiettivi di velocità varieranno da 1 a 3 giorni lavorativi, oltre quello di accettazione, a seconda della zona di raccolta/destinazione.
Enzo Panelli

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 23 maggio 2016

Seguici sui nostri canali